“Viserba Salute e Ambiente”: nasce un nuovo gruppo CIVIVO

26

Ad oggi sono 68 i gruppi operativi sul territorio, per un totale di 900 volontari

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Con l’ultimo gruppo, denominato “CI.VI.VO – Viserba Salute e Ambiente”, che si è costituito lo scorso 15 dicembre, arrivano a 68 in totale i gruppi aderenti al progetto di volontariato civico Ci.Vi.Vo., l’iniziativa nata dall’innovativa idea di partecipazione e nuova cittadinanza che l’Amministrazione comunale ha messo in atto dall’ottobre del 2011.
È proprio l’idea di una cittadinanza attiva che ha motivato questo nuovo gruppo di Viserba, che nasce con l’idea di fare qualcosa per promuovere la città, attraverso azioni responsabili di volontariato e svolgendo attività di presidio e cura del territorio. Nello specifico infatti l’obiettivo di “Viserba Salute e Ambiente” sarà quello di “svolgere il presidio dell’area, la cura e pulizia periodica e di effettuare, all’occorrenza interventi di piccola manutenzione, promuovere e segnalare all’Amministrazione interventi intesi alla valorizzazione dell’ambiente”.
Un altro importante esempio di partecipazione responsabile alla vita della città che ormai coinvolge un piccolo esercito di volontari, arrivati ad oggi al numero di 900 persone, suddivise in diverse aree, che sono: scuole, verde, sociale, spiagge e cimiteri.
Quella più importante e senz’altro la scuola. I numeri dei gruppi CIVIVO infatti – che operano sia nell’ambito delle scuole dell’infanzia, che in quelle primarie e secondarie di I^ grado – è di 37, tra i quali c’è il gruppo con il maggior numero di volontari che è quello della scuola primaria “Gianni Rodari”, che conta 42 genitori iscritti.
Nell’ambito del verde pubblico è stato inaugurato il primo gruppo CIVIVO in assoluto, che è quello del “Parco Spina Verde Miramare”, attivo dal dicembre 2011. I gruppi dediti alla cura e manutenzione del verde sono in tutto 18 e la squadra più numerosa è operativa nel Parco Marcovaldo Viserba con 31 volontari.
I gruppi CIVIVO che si dedicano a creare forme di aggregazione sociale, a favore delle famiglie o categorie più disagiate, presiedono aree comunali attrezzate a campi sportivi o da basket, allestiscono eventi, laboratori teatrali, di lettura letture o giochi. In questo importantissimo ambito i gruppi sono 10 e la squadra più numerosa è composta dai ragazzi di “Aule Studio Viserba” che include anche i volontari operativi presso la biblioteca decentrata di “Viserba, Civivo Ci Leggo”. Sono in azione anche due gruppi sulle spiagge libere in località Bellariva e Miramare. Chiude l’elenco dei CIVICO un gruppo di volontari che collabora al monitoraggio e all’esecuzione di piccoli interventi di manutenzione, fondamentali al mantenimento del decoro presso il Cimitero di Casalecchio.
Il gruppo più piccolo – composto solo da due volontari – si chiama “Rotatoria dell’Uva Fragola”; si è costituito nel maggio 2020, durante il periodo del lockdown, con l’obiettivo di curare l’area verde all’interno della rotatoria posta via Marecchiese all’altezza dell’intersezione con la via Montese. Una piccola “osai”, dove i due volontari si prendono cura dell’irrigazione, della potatura delle siepi e dove stanno coltivando un piccolo filare di uva fragola.
 
“Prendersi cura dei beni comuni urbani – sottolinea l’assessore Mattia Morolli – è anche un’opportunità per tutti al fine di contribuire in maniera concreta alla costruzione di nuove occasioni di condivisione, un impegno individuale indispensabile che ha stimolato un processo partecipativo che non vogliamo disperdere. L’Amministrazione Comunale è sempre aperta e disponibile alle richieste di volontari che in maniera assolutamente responsabile decidono di organizzarsi per fare attività utili al territorio in cui vivono.”