Villa Minozzo, un serio pericolo per la circolazione

34

L’invito a tagliare la vegetazione che invade le strade. Si potrà anche provvedere d’ufficio, con la facoltà di addebito ai proprietari e tenutati dei terreni, che la legge ritiene responsabili pure in caso di danni

VILLA MINOZZO (RE) – “Una corretta manutenzione del verde ai lati delle strade è indispensabile per evitare pericoli alla circolazione, ritardi nei servizi e maggiori costi di manutenzione a seguito del maltempo”: il sindaco Elio Ivo Sassi invita così i proprietari di terreni che confinano con le vie, i passaggi e gli spazi pubblici, a tagliare o potare alberi e siepi che invadono le sedi stradali, o che nascondono la segnaletica e i pali della luce, e a ripulire le stesse da ramaglie e terriccio.

“Nel caso le opere non siano eseguite nei tempi dovuti, cioè entro il 30 novembre, il Comune potrà provvedere d’ufficio, con mezzi propri o avvalendosi di ditte specializzate – prosegue il primo cittadino – all’esecuzione dei lavori ritenuti improcrastinabili per la sicurezza, con la facoltà di addebitare ai proprietari o tenutari dei terreni le relative spese. Chiediamo perciò la massima attenzione, anche perché se si verificassero danni o incidenti per cause riconducibili a tali inosservanze, le responsabilità ricadrebbero per legge sui titolari delle stesse proprietà”.

In previsione della stagione fredda, con eventi meteorologici intensi, quali, vento, neve e ghiaccio, “diventa davvero fondamentale sensibilizzare le persone interessate – conclude Sassi – affinché provvedano alla manutenzione delle rive, al taglio dei rami e delle piante adiacenti la carreggiata, come è anche previsto dal codice della strada”.