Victor San Marino, tanta soddisfazione per il punto d’oro strappato alla Fya Riccione

5

SAN MARINO – Nonostante le assenze di Boccioletti e capitan Barone oltre alla condizione fisica non proprio ottimale di altri giocatori, le critiche arrivate da più parti per alcuni risultati deludenti ottenuti in Eccellenza e i pronostici della vigilia tutti a favore della Fya Riccione, il Victor San Marino non esce sconfitto dal “Nicoletti” dopo aver battagliato con grinta e spavalderia fino alla fine contro la capolista del girone C dell’Eccellenza Emilia Romagna.

Gli uomini di mister D’Amore, a differenza di altre squadre, sono infatti riusciti ad ottenere un punto molto importante nella Perla Verde dimostrando di essere maturati tanto sotto l’aspetto mentale e nella consapevolezza dei propri mezzi.

Il Victor San Marino, dunque, può davvero giocarsela a viso aperto con tutti senza paura per rendere magica la sua prima partecipazione al campionato italiano di Eccellenza e farcela a conquistare non solo l’amore e la fiducia dei cittadini della Repubblica di San Marino ma anche il rispetto e l’ammirazione dei club avversari, dei giornalisti e degli addetti ai lavori.

Gianni D’Amore, allenatore del Victor San Marino, dichiara: “Il pareggio tra noi e la Fya Riccione è un risultato giusto. Poteva andare diversamente la partita se fossimo riusciti a mantenere il vantaggio per qualche minuto in più, ma in fin dei conti ci può stare l’1-1 finale. La squadra ha avuto un ottimo atteggiamento a Riccione, lo stesso che si è visto anche in altre occasioni ma non sempre eravamo riusciti ad ottenere un risultato positivo. Contro la Fya Riccione abbiamo subito un gol che avrebbe potuto metterci in seria difficoltà, ma la squadra ci ha creduto un po’ di più rispetto ad altre gare e ha giocato bene fino alla fine. Boccioletti e capitan Barone sono importanti per noi, Greco e Albonetti hanno però saputo sostituirli alla grande disputando assieme ai loro compagni di squadra un’ottima partita contro la prima della classe. Dobbiamo continuare a giocare con questo atteggiamento anche nelle prossime partite e a crescere sotto il piano tecnico-tattico di allenamento in allenamento”.

Leonardo Albonetti, centrocampista del Victor San Marino, afferma: “Il gol messo a segno contro la Fya Riccione lo reputo meno bello rispetto a quello siglato contro il Diegaro, ma entrambi sono stati importanti per tutta la squadra. È stato molto bello poter rientrare dall’infortunio e trovare la via del gol alla prima partita utile, ma allo stesso tempo sono anche dispiaciuto per l’infortunio di capitan Barone a pochi minuti dall’inizio del match. Sono molto contento della nostra prestazione a Riccione, anche se l’1-1 finale ci lascia un po’ di amaro in bocca perché potevamo persino conquistare i tre punti contro la capolista del girone C dell’Eccellenza Emilia Romagna se solo fossimo riusciti a difendere l’1-0 sino al triplice fischio finale. Però, dopotutto, non c’è da lamentarsi: abbiamo conquistato un punto importante contro una squadra fortissima riuscendo a gettare il cuore oltre l’ostacolo e ciò ci rende orgogliosi di quanto fatto da noi al ‘Nicoletti’ e ancora più motivati in vista delle prossime sfide. Siamo tutti contenti anche perché siamo riusciti a raggiungere un certo tipo di mentalità e ora dobbiamo solo portarlo avanti”.