Viaggio studio per docenti ai luoghi del confine orientale

4

RIMINI – Il Comune di Rimini, in collaborazione con l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea della provincia di Rimini, organizza il 27 e 28 dicembre,  un viaggio-studio sui luoghi della storia del Confine Orientale, a Trieste, Redipuglia, Basovizza e Gonars, pensato nell’ambito dell’aggiornamento docenti e rivolto a 20 insegnanti, educatori, operatori museali della provincia di Rimini.

Una proposta di approfondimento storico, organizzata per rinnovare i percorsi didattici sulla memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

Il programma in particolare prevede – per la giornata di martedì 27 dicembre – le visite guidate a Redipuglia e a Sant’Elia e “Trieste e la nascita del fascismo”; poi nella giornata successiva le visite guidate alla Risiera di San Sabba, alla foiba di Basovizza e a Gonars.

“Il viaggio studio a Trieste – precisa l’Assessore Francesca Mattei – è un’altra opportunità importante che il Comune di Rimini offre alle insegnanti e agli insegnanti per approfondire la storia italiana del Novecento, segnata da numerose forme di violenza sulla popolazione civile: discriminazioni, repressione, rastrellamenti, deportazioni ed espulsioni di massa, uccisioni barbare. Visitare i luoghi storici assume il significato anche di un’azione politica e di giustizia, perché vengono ricordate tutte le vittime, anche quelle ingiustamente dimenticate”.

Maggiori informazioni sul sito dell’Attività di Educazione alla  Memoria del comune di Rimini, alla seguente pagina web bit.ly/3FGD4AX. Le iscrizioni si posso fare scrivendo a informazionieprenotazioni@gmail.com o telefonando al 3495480585