Via Indipendenza, il ripristino dell’impianto fognario si concluderà nella settimana prima di Natale

Hera dovrà eseguire lavori supplementari di consolidamento. Il Comune avvierà monitoraggio sullo stato del sottosuolo in centro

Comune di BolognaBOLOGNA – Richiederà un’ulteriore settimana di lavori, rispetto all’iniziale cronoprogramma, il cantiere di via Indipendenza avviato lo scorso 28 novembre a seguito del cedimento dell’antica volta in mattoni della fognatura cittadina.

La decisione è stata presa ieri mattina, nell’ambito di un incontro al quale hanno partecipato gli assessori comunali ai Lavori Pubblici, Virginia Gieri, alla Mobilità, Irene Priolo, e alla Manutenzione, Riccardo Malagoli, e la direzione Acqua del Gruppo Hera.

A seguito delle evidenze emerse durante gli interventi di questi giorni, Comune e Hera hanno ritenuto di predisporre un’ulteriore attività di consolidamento della struttura dell’impianto fognario, che richiederà di conseguenza la prosecuzione del cantiere almeno sino alla settimana prima di Natale.

Restano, dunque, invariate le modifiche alla viabilità già predisposte dal Comune e da Tper a seguito della chiusura di via Indipendenza dall’incrocio con via dei Mille e via Irnerio fino a Piazza XX Settembre.

Seppure il cedimento della volta sotto via Indipendenza non si sarebbe potuto prevedere, durante l’incontro il Comune ha deciso di coordinare un monitoraggio del sottosuolo nel centro storico della città insieme a tutti i soggetti coinvolti e responsabili della manutenzione e gestione di sistemi fognari e canali. L’obiettivo è di programmare un piano straordinario poliennale di interventi sul sottosuolo.