Valentina Pomili è una schiacciatrice dell’Idea Volley Sassuolo

3

SASSUOLO (MO) – Tra volti nuovi e conferme dalle scorse stagione, prende sempre più forma la formazione con cui Idea Volley Sassuolo prenderà al prossimo campionato di Serie A2 femminile.

Siamo oggi molto felici di annunciare l’arrivo in maglia sassolese della schiacciatrice classe 1994 Valentina Pomili.

Marchigiana di Civitanova Marca, 183 cm, Valentina vivrà a Sassuolo la sua quarta stagione consecutiva in Serie A2 e la seconda in una formazione emiliano romagnola. Dopo aver infatti vestito per quattro anni la maglia della CBF Balducci Macerata, contribuendo al raggiungimento di grandissimi successi come la promozione in Serie A2 (stagione 2018 – 2019) e la vittoria della Coppa Italia di categoria (stagione 2020 – 2021), lo scorso anno Valentina è stata infatti di scena a Ravenna con l’Olimpia Teodora.

Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto telefonicamente la neo schiacciatrice sassolese e queste sono state le sue parole: “La prima cosa che desidero dire è che sono davvero molto contenta di arrivare a Sassuolo: fin dai primi contatti che ho avuto con il Presidente e con la dirigenza, l’impressione è stata ottima. Nelle scorse stagioni, sia con la maglia di Macerata che con quella di Ravenna, ho avuto modo di affrontare Sassuolo che, seppur con squadre diverse, ha sempre ottenuto buoni risultati”.

“Se mi preoccupa essere una tra le atlete più esperte del gruppo? No, anche perché non è una cosa nuova per me visto che anche a Ravenna lo scorso anno ero in una situazione simile: come sempre, cercherò di dare il mio contributo, aiutando le mie compagne più giovani ed allo stesso tempo imparando da loro”.

“Per quanto riguarda il campionato, mi aspetto che la prossima sia una stagione ancora più impegnativa di quelle passate, visto che sulla carta il livello delle squadre mi sembra ancora più alto degli anni passati… poi ovviamente bisognerà vedere cosa dirà il campo. La dirigenza di Sassuolo però ha lavorato per allestire una buona squadra, quindi penso che anche noi potremo dire le nostra. Quello che ci auguro è di divertirci assieme e di giocare un buon gioco di squadra, poi il resto verrà da sé”.