Vaccinazioni anti Covid. A Faenza l’Hub vaccinale al Centro fieristico raddoppia

6

Apre un secondo padiglione dove vaccineranno i medici di medicina generale

BOLOGNA – Raddoppiano, all’interno del Centro fieristico di Faenza, gli spazi destinati alla somministrazione del vaccino anti Covid. L’amministrazione comunale ha promosso infatti l’allestimento di un secondo padiglione: verrà utilizzato, a partire dalla prossima settimana, dai medici di medicina generale del centro cittadino, che si avvicenderanno nei nuovi locali per vaccinare gli assistiti di età compresa fra i 50 e i 54 anni. Non solo: potrà essere usato anche da altri enti che ne faranno richiesta, come le aziende private che vorranno gestire le vaccinazioni dei propri dipendenti.

Al varo dei nuovi spazi, oggi pomeriggio, erano presenti il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il sindaco di Faenza, Massimo Isola, il direttore sanitario dell’Ausl Romagna, Mattia Altini, il direttore del Distretto di Faenza, Donatina Cilla, e i medici di medicina generale coinvolti nell’attività.

“In Emilia-Romagna abbiamo ormai abbondantemente superato il milione di persone completamente immunizzate e ci avviciniamo al traguardo dei 3 milioni di dosi somministrate- ha affermato Bonaccini-. Con le forniture previste, entro l’estate tutti gli emiliano-romagnoli che lo vorranno saranno vaccinati. Un obiettivo reso possibile anche grazie al prezioso lavoro di squadra che si sta facendo su tutto il territorio, che consente il funzionamento a pieno ritmo tanto degli Hub vaccinali quanto dei centri di piccole e medie dimensioni. Lavoro che tocchiamo qui, oggi, con mano. Di questo- aggiunge il presidente- voglio ancora ringraziare i sindaci e le Amministrazioni comunali, con cui operiamo in stretto contatto, le Ausl, tutti gli operatori sanitari, i medici di medicina generale e i farmacisti per il ruolo che hanno avuto e continueranno ad avere nella cura, nella prevenzione e nella lotta al virus. Senza dimenticare l’impegno, sul fronte vaccinazioni, di aziende e associazioni di categoria, con l’attività in partenza in Emilia-Romagna proprio in questi giorni”.

“È una grande soddisfazione ricevere il presidente Bonaccini per l’inaugurazione del nuovo spazio vaccinale messo a disposizione dal Comune- dichiara il sindaco Isola. Quello che inauguriamo è un padiglione dedicato alle operazioni vaccinali dei medici di medicina generale e per i dipendenti di aziende private, affiancando quindi quello già messo a disposizione all’Ausl nei mesi precedenti. Faenza, che continua nel suo percorso di sintesi tra i protagonisti del sistema sociosanitario, è stata tra le prime città in Italia a mettere a disposizione spazi pubblici per affrontare l’emergenza sanitaria: per gli screening con i tamponi molecolari, per le vaccinazioni antiinfluenzali e per quelle anti-Covid”. 

“Quest’iniziativa rappresenta l’importante rapporto di collaborazione e impegno di tutte le istituzioni e di tutti i soggetti in campo per far fronte alla pandemia- sottolinea Altini-. La partecipazione attiva dei medici di medicina generale alla campagna vaccinale su tutto il territorio della Romagna è sempre stata elevata, e anche l’inaugurazione di questa nuova sede ne è la prova”. 

Medici di medicina generale, un nuovo spazio dove vaccinare
I medici di medicina generale che andranno a vaccinare all’interno del padiglione fieristico sono in tutto 25: 20 appartengono al NCP (Nucleo Cure Primarie) F3 di Faenza Centro (“Medici in Centro” e “Caspita Faenza”), 5 al NCP F2. La raccolta delle prenotazioni avviene direttamente presso i medici di medicina generale con i consueti canali (telefono, mail), già utilizzati per la vaccinazione antinfluenzale. Nello specifico le prenotazioni confluiscono in un’agenda unica, gestita dal coordinatore di Nucleo, il dottor Luciano Biolchini. Spetterà sempre ai medici di medicina generale gestire anche la somministrazione della seconda dose di vaccino.

Dalla prossima settimana, dunque, le giornate di apertura del nuovo padiglione – con orario 8.30-19.30 – sono lunedì (con i dottori di “Medici in Centro”), martedì (“Medicina in Rete F2”), mercoledì (“Medici in Centro”), giovedì e venerdì (con i medici del gruppo “Caspita Faenza”). L’accesso al nuovo padiglione, che è dotato di due “linee vaccinali” (postazioni), avviene direttamente dal parcheggio della Fiera, ed è guidato da un’apposita cartellonistica, con un percorso separato rispetto a quello che conduce al centro vaccinale dell’Ausl (nel primo padiglione fieristico). La turnazione dei medici e la chiamata degli utenti sono organizzate autonomamente dagli stessi medici di medicina generale.

Centro fieristico di Faenza, il primo padiglione: un bilancio
Il primo padiglione adibito a centro vaccinale di Faenza, all’interno della Fiera, è funzionante dal 18 febbraio con i sanitari dell’Ausl; al 31 maggio risultano eseguite 20.387 vaccinazioni. All’interno sono attive, 7 giorni su 7, quattro linee vaccinali (postazioni), con un numero medio di 400 dosi vaccinali giornaliere. Il team vaccinale è composto da un referente organizzativo della Direzione infermieristica, sei infermieri, tre medici, tre amministrativi. La regolazione degli accessi è presidiata dalle associazioni di volontariato coordinate dalla Protezione Civile.