Università di Parma: il 31 agosto conferenza “Terremoti: la matematica può “salvare”?”

14

Alle 17.30 in Aula dei Filosofi e online su Teams. La conferenza è un evento satellite del Convegno biennale della Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale-SIMAI

PARMA – Martedì 31 agosto, alle 17.30, nell’Aula dei Filosofi della Sede centrale dell’Ateneo (via Università 12), si terrà la conferenza Terremoti: la matematica può “salvare”?, evento satellite del Convegno biennale della Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale-SIMAI, ospitato dal 30 agosto al 3 settembre al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma.

Relatore della conferenza, moderata da Simona Sanfelici, docente del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Ateneo, sarà Ilario Mazzieri, docente di Analisi numerica al Politecnico di Mliano.

Il problema delle catastrofi naturali sta diventando, negli ultimi anni, un argomento di drammatica attualità. La previsione delle conseguenze di un evento catastrofico eccezionale diviene uno strumento prezioso che permette di pianificare interventi di prevenzione ad hoc, al fine di minimizzare le perdite sia dal punto di vista umano che economico.

In questa occasione verrà illustrato come l’utilizzo di modelli matematici possa giocare un ruolo fondamentale per la comprensione dell’evento sismico e per la pianificazione del territorio coinvolto. In particolare si mostrerà come la simulazione numerica di scenari di terremoto possa fornire, anche con elevata accuratezza, indicazioni utili per prevedere quali siano le zone più a rischio sulla base della localizzazione di faglie sismogenetiche.

Il seminario sarà visibile anche online su piattaforma Teams; il link è disponibile nella notizia dedicata sul sito web di Ateneo.

Foto dal sito dell’Università di Parma