Unijunior Parma: festa e consegna diplomi a oltre 280 bambine e bambini al Campus

19

Grande successo della quarta edizione, con 21 lezioni tra ottobre e novembre

PARMA – Grande festa di chiusura al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma per la quarta edizione di “Unijunior Parma – Conoscere per crescere”, ciclo di lezioni universitarie per bambine e bambini, ragazzi e ragazze dagli 8 ai 13 anni promosso e organizzato dall’Associazione Leo Scienza in collaborazione con l’Università di Parma, con il patrocinio del Comune e della Regione. Un’edizione che conferma il successo degli anni scorsi: 288 iscritte/i, 21 lezioni, 20 docenti Unipr coinvolte/i, 5 appuntamenti con diverse lezioni ciascuno, da 40 a 130 iscritte/i alle singole lezioni.

Proprio per l’elevato numero di partecipanti, la festa è stata “sdoppiata”: alle 15 per i bambini e le bambine nati/e tra il 2014 il 2016 e alle 16.30 per i nati/e dal 2010 al 2013.

Nel Plesso Aule delle Scienze del Campus gli studenti e le studentesse hanno ricevuto il diploma in “Dottori e Dottoresse Unijunior” alla presenza del Prorettore Simone Baglioni, di docenti, ricercatori e ricercatrici che hanno tenuto le lezioni e dello staff di Unijunior.

La proclamazione dei “Dottori e delle Dottoresse Unijunior” è stata accompagnata da lunghi applausi e dal tradizionale lancio dei tocchi.

La festa è stata anche allietata dalle scienziate e dagli scienziati “pazzi” di Leo Scienza, che hanno intrattenuto il pubblico con uno spettacolo teatrale-scientifico capace di combinare comicità, poesia e momenti di interazione con le spettatrici e gli spettatori.

Nel corso dell’edizione 2023 le giovani allieve e i giovani allievi di Unijunior hanno potuto imparare, divertendosi, fra i banchi universitari, affollando tutte le 21 lezioni tenute da docenti provenienti dai vari Dipartimenti dell’Ateneo, il sabato pomeriggio a partire dal 7 ottobre. Tanti gli argomenti trattati, in un programma che ha incluso diversi ambiti disciplinari: dalla medicina all’ecologia, dalla fisica alla pedagogia, dalla zoologia all’economia, e poi entomologia, ingegneria, psicologia, chimica, neuroscienze, fisiologia, storia, antropologia, design.

Unijunior rappresenta un ponte fra territorio e Università: il mondo accademico si apre alla società accogliendo le famiglie. Il fine è quello di contrastare la perdita di interesse verso la conoscenza e la ricerca attraverso una formula che presenta e rende l’Università un luogo accessibile a tutti e in particolare alle giovani generazioni, “tempio del sapere” ma anche spazio di condivisione e confronto, dove tutte le domande sono preziose.