Unijunior Parma: chiusura in festa

111

Grande successo della prima edizione del ciclo di lezioni per bambini e ragazzi. Oggi al Campus oltre 330 piccoli studenti universitari con le loro famiglie per la consegna dei diplomi

PARMA – Si è chiusa in festa la prima edizione di “Unijunior Parma – Conoscere per crescere”, ciclo di lezioni universitarie per bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni che si sono svolte da ottobre a dicembre al Campus Scienze e Tecnologie dell’Università di Parma. La giornata conclusiva, che si è tenuta oggi pomeriggio al Campus, in un Auditorium gremito di bambini, ragazzi e famiglie, è stata ricca di emozioni.

I giovanissimi studenti (oltre 330) hanno ricevuto il diploma in “Dottori e Dottoresse Unijunior” alla presenza del Rettore Paolo Andrei, del Pro Rettore per la Terza Missione Fabrizio Storti, dei professori e ricercatori che hanno tenuto le lezioni e dello staff di Unijunior.

La proclamazione è stata salutata da un lungo applauso e dal tradizionale lancio dei tocchi.

Nel corso dell’appuntamento è stato anche presentato un estratto dall’ultimo spettacolo teatrale della compagnia Teatrino Alambicco – Leo Scienza, i cui lavori coniugano comicità, poesia e momenti di interazione con il pubblico, divertendo piccoli e adulti.

L’Associazione Leo Scienza, i professori e i ricercatori dell’Università di Parma sono lieti di avere offerto occasioni di conoscenza e di divulgazione scientifica. I giovani allievi hanno potuto imparare divertendosi fra i banchi universitari, affollando tutte le 18 lezioni tenute da docenti provenienti dai vari Dipartimenti dell’Ateneo che si sono svolte il sabato pomeriggio da ottobre a dicembre. Tanti gli argomenti trattati, in un programma che ha incluso varie discipline (quali biologia, medicina, fisica, architettura, matematica, chimica, ecologia, ingegneria, veterinaria, lettere). I titoli proposti hanno spaziato da “Cristalli a merenda” a “Microbi amici. Microbi buoni che fanno bene”, da “Sui tetti con i gatti” a “A cavallo dello spazio e del tempo”, da “Arcobaleni, miraggi e altre meraviglie della luce” a “Dalla Terra alla Luna in bicicletta”, da “Con Paperino a spasso per Quackenberg” a “I mondi di carta”, da “… mi presento sono il cuore!” a “Prendiamoci cura della Terra…mangiando!”, da “Un naso freddo che scalda il cuore” a “Il terremoto non è il lupo”, da “Alla scoperta delle macchine termiche” a “Con il naso sotto terra: alla scoperta del mondo di sotto!”.