Unibo. Le violenze maschili contro le donne

Dodici lezioni per tutti gli studenti dell’Alma Mater, organizzate dal CIRSFID con la partecipazione di docenti Unibo ed esperti esterni, per sensibilizzare su una tematica che va oltre la Giornata internazionale per la eliminazione della violenza contro le donne

logo-uniboBOLOGNA – Partirà nel secondo semestre dell’a.a. 2017/18 l’attività seminariale interdisciplinare “Le violenze maschili contro le donne”, promossa dal Centro interdipartimentale di ricerca in storia del diritto, filosofia e sociologia del diritto e informatica giuridica – CIRSFID. Dodici lezioni di due ore aperte a tutti gli studenti di qualsiasi corso, per affrontare con i docenti dell’Università di Bologna tematiche legate alla violenza contro le donne.

Dati statistici, gli strumenti giuridici, amore e violenza, l’approccio medico forense, la violenza sui social, sono solo alcuni degli argomenti che verranno affrontati, nel corso del seminario, dai docenti Linda Laura Sabbadini, Lea Melandri, Susi Pelotti, Pina Lalli, Chiara Gius, Giovanna Cosenza, Renata Galatolo, Annalisa Verza, Patrizia Violi, Rita Monticelli, Raffaella Baccolini, Fiorella Giusberti, Marco Balboni e Milli Virgilio.

L’idea di partenza è stata quella di non far cadere la felice esperienza triennale condotta dalle colleghe Annarita Angelini e Valeria Babini presso Lettere e Filosofia, confluita nel volume “Lasciatele Vivere” a cura di Valeria Babini, nonché in un docufilm di Germano Maccioni “Di genere Umano”.

Nel proseguirla si sono apportate varie modificazioni. L’attività è di natura seminariale ed è incardinato su Giurisprudenza, ma aperto a tutti gli studenti dell’Alma Mater. E’ stato già mutuato da Scienze Politiche e sociali. I docenti sono principalmente locali, ma non mancano esperti esterni. Verrà anche integrato con la proiezione e discussione di film e docufilm.