“Una stagione… su misura!”, arriva il Concerto di Primavera

In scena l’operina “L’uomo del tamburo” per le scuole

PIACENZA – Nuovo appuntamento di “Una stagione… su misura”, rassegna per le scuole del Conservatorio Nicolini di Piacenza ideata da Patrizia Bernelich, docente di pianoforte principale dell’Istituto musicale piacentino e direttore d’orchestra e di coro. Concerto di primavera, mercoledì 3 aprile nel salone del Conservatorio, dove andrà in scena “L’uomo del tamburo op.107.”, operina didascalica per percussioni, pianoforte e voce recitante, musica di Teresa Procaccini, testo di Nico Parziale. Questo lavoro si propone di avvicinare i giovani al mondo variegato degli strumenti a percussione ed è diviso in due parti: una prevalentemente didattica e storica che presenta una trentina di strumenti a percussione, le loro caratteristiche e origini con riferimenti addirittura preistorici. L’altra presenta una vicenda divertente: “Un tamburo un po’ brillo”, nella quale invece gli strumenti divisi per famiglie disputano, si agitano, si fanno dispetti, ma alla fine si ‘mettono d’accordo’. Spettatori, circa 450 alunni delle scuole primarie di Piacenza, suddivisi in due turni (alle ore 9.30 e alle 10.30).

Voce recitante sarà Samantha Oldani, mentre al pianoforte si esibirà Clara Franguelli. Protagonista anche la classe di percussioni di Daniele Sacchi; lo stesso Sacchi dirigerà i giovani musicisti.

Sarà presente Teresa Procaccini: la compositrice è stata al Conservatorio Nicolini anche per lo scorso appuntamento di “Una stagione su misura” che ha visto in scena il suo “Pasticcio al museo”. In quell’occasione la Procaccini ha commentato positivamente l’esecuzione, sottolineando “la bravura e la professionalità dei giovani interpreti del Conservatorio. Complimenti quindi al corpo docenti e a tutto il Nicolini, che spicca per numero di iniziative e qualità delle produzioni”.

“Una Stagione su misura nasce dalla consapevolezza che la musica sia un bene e un valore insostituibile nella formazione dell’individuo – afferma Patrizia Bernelich – in questa direzione il Conservatorio si espone in prima linea per costruire una sinergia tra istituzioni la cui funzione educativa rappresenta la missione centrale”.

“L’impegno del Nicolini per la realizzazione di concerti e spettacoli di alto livello dedicati alle scuole è andato crescendo nel corso degli anni. La risposta degli istituti è stata positiva, registrando un’affluenza sempre maggiore che ha raggiunto talvolta il migliaio di alunni per singolo spettacolo”.

Prossimo appuntamento – conclusivo della rassegna – sarà quello di “Piacenza Primogenita” venerdì 10 maggio, con cori e orchestre per le vie della città.