“Un Parco di musica”: tre giorni di musica live, incontri e cucina

1
parco

Da venerdì 9 a domenica 11 settembre 2022 al Parco urbano Giorgio Bassani di Ferrara

FERRARA – Tre giorni di musica live, incontri, laboratori e cucina con la manifestazione “Un Parco di musica”, in programma con ingresso libero da venerdì 9 a domenica 11 settembre 2022 al Parco urbano Giorgio Bassani di Ferrara.
L’appuntamento è stato presentato lunedì 5 settembre 2022  nella sala degli Arazzi della residenza municipale, dove sono intervenuti l’assessore alla Cultura Marco Gulinelli, il presidente dell’Associazione Musicisti di Ferrara Roberto Formignani, il direttore artistico Teatro Comunale di Ferrara Marcello Corvino, il direttore artistico di Streeat Foodtruck Federico Trotta.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – L’Associazione Musicisti di Ferrara APS in collaborazione con Barley Arts, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e con il patrocinio del Comune di Ferrara, organizza il 9,10, 11 settembre presso il Parco Urbano Giorgio Bassani di Ferrara, tre giornate di festa ad ingresso libero con musica e cibo.

Sarà l’occasione per incontrare la carovana dei migliori Food Truck d’Italia nel verdissimo Parco Bassani; tre giorni di STREET FOOD eccellenti, BIRRE ARTIGIANALI ITALIANE, MUSICA LIVE, selezionata in collaborazione con  Claudio Trotta di Barley Arts (https://www.barleyarts.com/), LABORATORI PER BAMBINI e PRESENTAZIONI LETTERARIE.

Tantissimi Cibi di Strada provenienti da tutto il Bel Paese e proposti da ape car, carretti, furgoncini, biciclette, roulotte, moto e rimorchi allestiti con piastre, forni, friggitrici e griglie.
Gustosi, freschi, genuini e al giusto prezzo.

STREEAT® è l’originale Food Truck Festival d’Italia, attivo dal 2014 in tutta Italia.

ORARI : VENERDÌ 9 SETTEMBRE  dalle ore 18.00 alle ore 01.00
SABATO 10 SETTEMBRE dalle ore 11.00 alle ore  01.00
DOMENICA 11 SETTEMBRE  dalle ore 11.00 alle ore  23.00

PROGRAMMA CONCERTI – MUSICA LIVE

Tre giorni di musica ad Ingresso Libero

Venerdì 9 Settembre ore 18.00FERRARA SINGERS PROJECT (soul, rhythm’n blues)

Sabato 10 Settembre ore 17.30  – THE BIG SOLIDAL BAND (rhythm’n blues)

Domenica 11 Settembre ore 17.30 TREVES BLUES BAND (la blues band italiana per eccellenza)

Venerdì 9 Settembre ore 18.00

FERRARA SINGERS PROJECT (soul, rhythm’n blues)

Il “Ferrara Singers Project” è un collettivo di artisti di Ferrara, molti dei quali docenti presso le più importanti scuole di musica del territorio nato nel 2021; costituito da cantanti e musicisti professionisti, provenienti da diversi ambiti creativi e dalla consolidata esperienza musicale, si distingue per il sound personalissimo, che è la mescolanza di differenti stili musicali, dal gospel al pop, attraverso contaminazioni jazz, blues, rock, fino a proiettare ritmi, fusioni e atmosfere vocali dal sapore unico. Il Ferrara Singers Project  è una realtà che si esprime con un linguaggio aperto e diretto grazie a una vocalità sfaccettata per dare il proprio contributo alla promozione e divulgazione della cultura corale con radice blues.

Voci: Alessandra Alberti, Ambra Bianchi, Annalisa Vassalli, Chiara Bolognesi, Elisa Braiato, Meri Rinaldi, Roberta Righi, Silvia Veronesi, Stefano Sardi, Michele Negrini, Pierluigi Andreotti

Band: Andrea Marchesin:basso, Emanuele Vassalli:tastiere, Stefano Peretto:batteria, Emanuele Zullo:chitarra

Sabato 10 Settembre ore 17.30

THE BIG SOLIDAL BAND (rhythm’n blues)

La Band nata a cavallo delle province di Ferrara e Rovigo nel 2009. Dopo un periodo iniziale, nel corso del quale la compagine si e’ presentata al proprio pubblico esclusivamente come Blues Brothers Tribute Band, ultimamente e’ in corso un’evoluzione che più spiccatamente gravita nell’orbita del R&B e del Soul, con un repertorio che annovera tra gli altri Etta James, Clarence Carter, Edwin Starr, Otis Redding, Wilson Pickett, frequentemente rivisitati seguendo le orme di gruppi che hanno contribuito ulteriormente a farli conoscere, tra tutti i celeberrimi Tower of Power o ancora le interpretazioni rese famose nel film di Alan Parker “The Commitments”. Tutto ciò senza dimenticare il repertorio reso immortale dai fratelli Jake&Elwood, grazie ai quali, ad oggi, la Band può vantare il ragguardevole traguardo di oltre 70 esibizioni, in giro per Emilia Romagna, Veneto e Lombardia. Una vera big band composta da 13 elementi: Marco Griguolo batteria, Alessandro Gessi basso, Luca Sacchetti tastiere e Hammond, Danny Ghedini  e Paolo Zangirolami chitarre, Gabriele Casoni trombone, Antonello Del Sordo tromba, Stefania Bindini sax contralto, Paolo Santini sax tenore e armonica, Silvia Veronesi Anidia Villani Cristiano Gentile e Carlo Merighi voci.

Domenica 11 Settembre ore 17.30

TREVES BLUES BAND (la blues band italiana per eccellenza)

Capitanata dall’armonicista FABIO TREVES (soprannominato il Puma di Lambrate, portavoce del verbo blues, inventore di “blues alle masse”) nel 2014 ha festeggiato i 40 anni di attività, tutti percorsi con coerenza e passione sulla lunga strada della “musica del diavolo”.

Fabio Treves  ha al suo attivo numerose collaborazioni con vere e proprie leggende del blues con cui ha suonato nel corso della sua carriera, come Sunnyland Slim, Johnny Shines, Homesick James, Billy Branch, Dave Kelly, Paul Jones, Alexis Korner, Bob Margolin, Sam Lay, David Bromberg, Eddie Boyd e Mike Bloomfield. Ha ospitato nei suoi dischi e suonato dal vivo con Roy Rogers, Chuck Leavell, Willy DeVille, John Popper, Linda Gail Lewis, Warren Haynes ed è l’unico artista italiano ad aver suonato sul palco con il grande genio Frank Zappa. Il Puma ha prestato la sua armonica anche a molti artisti italiani, suonando nei loro dischi. Ne citiamo alcuni: Branduardi, Bertoli, Elio e le Storie tese, Finardi, Graziani, Shapiro, Baccini, Giorgio Conte, Ferradini, Cocciante…

Nel 2015 la TBB ha fatto da supporter ai DEEP PURPLE nel loro tour italiano e nel 2016 la band è stata eccezionale opening-act al concerto di BRUCE SPRINGSTEEN al Circo Massimo di Roma

FOOD TRUCK – PARTECIPANTI

1 – Porcobrado
2- Trentintrac
3 – BBQ Chianina Station
4 – Il paradiso della pecora
5 – Daje Street Truck
6 – Saccoccia Romana
7 – Mr Bombetta
8 – Patatina Food Truck
9 – Wonderfood
10 – Street Bakery
11 – Matilde del Monticino Street Food
12 – Black Angus Food Truck

LABORATORIO PER BAMBINI

Sabato 10 Settembre 2022 dalle ore 14.30 alle ore 16.30 (in atesa di conferma)

DIGESTIVE SOUND SYSTEM …ovvero: come digerire bene raccontando e ascoltando storie.

Piccolo assaggio di laboratorio teatral-sonoro per e con i ragazzi, condotto da Corrado Gambi (regista, attore, autore e formatore) per un’educazione all’ascolto di musica, storie ed emozioni… dopo aver mangiato!

Un palco, dei microfoni, dei leggii, un conduttore/raccontatore di storie, che li rende “ascolt-attori”, con cui interagire!

Come si ascolta un brano musicale? Come si ascolta una favola letta… come quella letta del nonno, da piccoli, prima di dormire? Come si racconta, quella storia? Con quali voci, con quali suoni evocatori? Con quale musica si sottolinea un momento di paura, di tensione, di attesa, di gioia? Queste le suggestioni di questo piccolo assaggio vocale/sonoro!

per un gruppo di 15 bambini/ragazzi!

Viviamo in un tempo in cui ci si chiede metaforicamente di “digerire di tutto”… spesso anche ciò che risulta davvero “immangiabile” e che di conseguenza facciamo fatica a “digerire”…

Di cosa parliamo? Semplice: di tutto ciò che ci tocca sorbire attraverso televisione, giornali, i media in genere, fin da quando siamo bambini..

Siamo tutti testimoni consapevoli, ormai, delle modificazioni che l’uso eccessivo della televisione, specie nelle modalità introdotte dalla cosiddetta “televisione commerciale”, poi divenute spesso modalità-guida, ha apportato alla comunicazione in genere e, in particolare, ai codici espressivi e comportamentali, fino ad incidere nelle relazioni tra le persone, invadendo il linguaggio, i tempi e i modi delle conversazioni, la capacità di fare attenzione, di concentrarsi, di ascoltare… di accettare il silenzio.

Promuovere l’uso del teatro di narrazione, dell’ascolto di storie e musiche che raccontano, come strumento educativo, formativo, oltre che spettacolare, non è soltanto “un’operazione anacronistica di archeologia artistico-culturale”, ma è recuperare un’idea di sviluppo delle potenzialità delle persone, singole o in gruppo. Sviluppo di capacità creative e logico-linguistiche, oltre che analitico-critiche. Quelle capacità che occorre affinare crescendo, per compiere quello sviluppo “corpo-pensiero-parola” che ci porta ad interpretare e rappresentare, davvero, la realtà in cui viviamo… e che ci può aiutare, appunto, più che nella “digestione” di tutto ciò che viene propinato, nella scelta di ciò che davvero “vogliamo mangiare” nella vita!

Imparare a raccontare storie, ad ascoltarle, imparare ad associare suoni, musiche che non siano sottofondo o addirittura mero “rumore di fondo”, è una pratica che lo strumento teatrale ci offre per imparare a scegliere nella nostra quotidianità, fin da quando siamo piccoli, cosa leggere, cosa ascoltare, cosa guardare, cosa studiare, cosa approfondire… in autonomia da ogni strumento di appiattimento culturale e sociale!

Non mancate! Siete tutti invitati a giocare con noi!

PRESENTAZIONE LETTERARIA

Domenica 11 settembre ore 15.00

Samuele Govoni insieme a Roberto Formignani presenteranno il libro “Tutto questo è blues – Roberto Formignani, una vita a ritmo di musica fra il Mississippi e il Po” (Arcana Edizioni).
A dialogare con loro ci saranno i ragazzi della redazione di Wah Wah Magazine.
Per info: www.wahwahmagazine.it.