Uffa che Afa: il numero verde rivolto alle persone anziane in difficoltà

Assistenza sociale per fronteggiare le ondate di calore

FERRARA – Il progetto “Uffa che afa” 2019 è già entrato nella fase operativa e proseguirà fino al 15 settembre 2019. Quest’anno “Uffa che afa” raggiunge il sedicesimo anno di attività.
Gli anziani e le persone in difficoltà a causa di ondate di calore potranno chiamare il numero verde 800 072110 per ricevere assistenza e pronto intervento di tipo sociale (il 118 rimane – come per tutti i cittadini- il numero da contattare per problematiche sanitarie).
Il numero verde è attivo da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 17 e sabato dalle 8.30 alle 13.
“Uffa che afa” – numero verde per assistenza e pronto intervento di tipo sociale”Uffa che afa” è promosso dal Comune di Ferrara – assessorato alla Salute e Servizi alla Persona: nodo centrale della rete che coinvolge l’Asp “Centro Servizi alla Persona”, l’Azienda Usl di Ferrara, l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna, la Protezione Civile del Comune, la Società Lepida (in cui è confluito il servizio di tele-assistenza e gestione del numero verde di Cup 2000).
La Prefettura, la Questura, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e la Croce Rossa partecipano al progetto che vede coinvolte le Associazioni: Auser, Anteas, Avulss, Nadiya, Ferrara Assistenza e ANCeSCAO, coordinate dalla Cooperativa “Integrazione Lavoro”per gli interventi operativi .
L’attenzione ai più deboli, attiva per tutto l’anno, si potenzia in vista delle possibili ondate di calore estive per affrontare gli effetti della combinazione fra temperature alte e umidità. Il perdurare del disagio per alcuni giorni può produrre problemi nella popolazione più fragile, a partire dagli anziani. Per questo il numero verde è a disposizione anche per informazioni e consigli specifici.
Contemporaneamente gli operatori telefonici di Lepida contatteranno preventivamente i cittadini già segnalati a rischio.
Aggiornamenti sono disponibili sulla pagina del Comune di Ferrara all’indirizzo

http://servizi.comune.fe.it/index.php?id=3229 da cui si accede anche al sito dell’Arpae che segnala i possibili rischi di ondate di calore.
Dal 2013 su youtube si può vedere il video realizzato dalla compagnia teatrale “I Ragazìt da ‘na volta”: una simpatica presentazione resa più vivace dall’uso del dialetto. Da non perdere al link https://www.youtube.com/watch?v=9k0_9FgQxE8.