Turismo, approvati il Programma di Promozione locale 2021 e il rinnovo della Convenzione Bologna-Modena

20

BOLOGNA – Con l’approvazione da parte del Consiglio metropolitano, si è concluso il 23 dicembre l’iter relativo al PTPL-Programma Turistico di Promozione locale, strumento basilare per la progettazione delle attività della Destinazione turistica Bologna metropolitana, nell’ambito delle Linee di indirizzo pluriennali 2021-2023 che la Destinazione stessa si è data. Il PTPL ha ottenuto 8 voti a favore (Pd) e 3 astenuti (Evangelisti-Uniti per l’Alternativa, Palumbo-Indipendente e Mengoli-Rete Civica).

 Come per gli anni scorsi, gli ambiti di attività del PTPL sono costituiti da due filoni:

  • Servizi turistici di base dei Comuni e delle Unioni (interventi di sostegno agli uffici IAT e UIT)
  • Promozione turistica di interesse localerelativo a progetti di promozione dell’immagine, delle peculiarità e della qualità dei prodotti turistici locali nel territorio di riferimento. In questo caso, viene valorizzata anche la collaborazione con il Comune di Bologna in relazione al “Bando Bologna Estate”. L’obiettivo è quello di costruire, in un Cartellone di iniziative, un’offerta culturale di alto livello qualitativo per l’intera città metropolitana che qualifichi e rafforzi l’immagine di Bologna e del territorio.

A seguito della pubblicazione dell’avviso pubblico – trasmesso per conoscenza a tutti i Comuni, alle Unioni dell’area metropolitana e ai tavoli territoriali del turismo- e della successiva istruttoria tecnico-amministrativa, eseguita anche con la collaborazione di Bologna Welcome, sono pervenute 9 domande per il filone 1 e 25 domande per il filone 2 (di cui due progetti non sono risultati ammissibili poiché non rispettavano il criterio della sovra-comunalità previsto dal bando). A questi progetti si aggiunge il progetto trasversale della Città metropolitana sul secondo filone.

La percentuale di contributo corrispondente a ciascuna fascia e la relativa somma da assegnare a ciascun progetto sarà oggetto di una successiva valutazione del Comitato di Indirizzo della Destinazione turistica, a seguito dell’assegnazione delle risorse complessive per la realizzazione del PTPL 2021 da parte della Regione.

Il PTPL così approvato dal Consiglio aveva già ottenuto l’approvazione da parte del Comitato di Indirizzo e nessuna osservazione da parte della Cabina di Regia, consultata in forma scritta.

Sempre nell’ultima seduta dell’anno il Consiglio metropolitano ha inoltre approvato (con uguale votazione del PTPL) la proroga della Convenzione tra Città metropolitana di Bologna e Provincia di Modena per la condivisione di funzioni della Destinazione turistica nell’ambito del sistema organizzativo e delle politiche di sostegno alla valorizzazione e promo-commercializzazione turistica. Il rinnovo è a decorrere dal 1 gennaio 2021 con termine il 30 aprile 2021.

Sottoscritta in luglio 2017, la Convenzione prevede che la Città metropolitana di Bologna e la Provincia di Modena sviluppino congiuntamente gli interventi per la promozione e la commercializzazione turistica nei segmenti turistici:

a) Motor Valley, quale complesso di elementi di interesse turistico-culturale ed emozionali derivati dalla storia dei marchi, da musei e collezioni, dai circuiti e dalle manifestazioni sportive connesse;

b) le eccellenze agroalimentari e della tradizione enogastronomica, che comprendono diversi prodotti tipici con marchi DOP e IGP che si collocano nella storia dei luoghi e delle popolazioni (Food Valley);

c) il turismo della neve nel comprensorio delle stazioni invernali del Cimone e del Corno alle Scale, sia sotto il profilo sportivo sia come risorsa più ampia per diverse forme di turismo ricreativo, naturalistico, delle famiglie e dei gruppi;

d) i grandi eventi con un potenziale di attrattività turistica.