Tre Penne – Folgore 1-2

16

STADIO F. CRESCENTINI (FIORENTINO) – Campionato, 13’ giornata
TRE PENNE – FOLGORE 1-2 (0-1)
Marcatori: 9’ Mami, 60’ Di Marzio, 62’ Badalassi

TRE PENNE (4-2-3-1):
Migani; Cesarini (63’ Battistini), Barretta, Lombardi, Vandi; A. Montanari, Gai; Pieri, Dormi, Ceccaroli; Badalassi.
A disp.: Semprini, Tisselli, Zafferani, Righini, Cibelli, Malagoli.
All.: Stefano Ceci

FOLGORE (4-4-2):
Pollini; Francioni (57’ Sartori), Gattei Colonna, Urbinati, Golinucci; Montanari, Serafini, Cangini, Santoni; Di Marzio, Mami (76’ Nucci).
A disp.: Mignani, Ankotovych, Piscaglia, Giardi, Sottile.
All.: Omar Lepri

Arbitro: Ucini
Assistenti: Mineo – Tuttifrutti
Quarto ufficiale: Andruccioli
Ammoniti: Cesarini, Barretta, Gai, A. Montanari (TP); Golinucci, Serafini, Lepri (all.) (F).
Angoli: 5-3
Recupero: 1’ pt, 5’ st

Mami e Di Marzio regalano alla Folgore un dolce Natale: il 2022 si chiude con i tre punti in una gara molto difficile contro il Tre Penne. Non basta ai biancazzurri l’ex Badalassi, se non per l’1-2 finale.

LA PARTITA La prima azione è buona per sbloccare il punteggio grazie ad un cross dalla sinistra apparentemente innocuo di Di Marzio, sul quale la difesa biancazzurra si fa trovare impreparata e Mami ne approfitta per gonfiare la rete. I ritmi sono blandi anche dopo il vantaggio e i tredici punti di differenza in classifica non si vedono, anzi: Gai e compagni costruiscono senza recare reali minacce alla porta di Pollini. Due controlli imprecisi di Santoni e Francioni (in angolo il primo, bloccato dal portiere il secondo) rischiano altrettanti clamorosi autogol, rappresentando anche gli unici brividi. Il Tre Penne, al rientro dagli spogliatoi, si “accorge” di essere in svantaggio e cambia ritmo nella ripresa ma, come spesso accade, nel momento di massimo sforzo su una rimessa laterale Di Marzio indovina un leggero tocco sul secondo palo che mette fuori causa Migani e vale il raddoppio. Colpo del ko? No, perché l’ex Badalassi dimezza immediatamente lo svantaggio con un pallonetto. L’ultimo quarto di gara diventa quindi avvincente e per la Folgore di pura sofferenza. La stanchezza dopo i supplementari di mercoledì sera si fa sentire. Pollini è super su Battistini e Gai e contribuisce in modo decisivo a mantenere il margine di distanza sugli avversari. Fino al 95′: in una settimana perfetta la Folgore ottiene semifinali di Coppa Titano e big match contro il Tre Penne.