Tratto della ciclabile Modena- Nonantola: accordo tra Provincia e Comuni per la progettazione

25

MODENA – Via libera della Provincia all’accordo, con i Comuni di Modena e Nonantola, per l’attuazione del progetto di fattibilità della pista ciclabile nel tratto tra l’incrocio della provinciale 255 Nonantolana e Cavo Argine a Modena, nell’ambito della futura ciclabile da Modena a Nonantola.

In base all’accordo, il progetto di fattibilità sarà realizzato dal Comune di Nonantola, con le risorse messe a disposizione del Comune di Modena dal Fondo progettazione del ministero delle Infrastrutture, pari a 40 mila euro.

L’accordo rappresenta anche l’avvio di un percorso di coordinamento tra gli enti, attraverso i rispettivi strumenti di pianificazione, a partire dal progetto della Provincia per l’ampliamento della Nonantolana dalla tangenziale a Navicello, allo scopo di decongestionare il traffico, e del potenziamento della rotatoria Rabin.

La ciclabile Modena-Nonantola, già prevista nel Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) del Comune di Modena e tra le priorità indicate anche di recente dalla Provincia, affiancherà la provinciale 255, una delle arterie più trafficate del territorio modenese con oltre 11 milioni di veicoli all’anno, superiori ai quasi dieci della via Emilia e quasi otto della statale 12.

Nelle scorse settimane la Provincia ha approvato un documento sul potenziamento della rete modenese di piste ciclabili intercomunali, anche in funzione di uno snellimento dei collegamenti in alcuni dei tratti più trafficati del territorio modenese, indicando i progetti ritenuti prioritari che sono, oltre alla Modena-Nonantola, il completamento della ciclabile da Modena a Maranello e la Modena-Castelfranco Emilia.

Nel documento, approvato dal Consiglio provinciale, la Provincia si impegna ad attivare tavoli di coordinamento per l’inserimento di queste opere nel piano regionale degli investimenti pubblici legati all’emergenza Covid-19.

Sulla Modena-Maranello il confronto è già avviato con l’obiettivo di collegare con un unico percorso ciclabile il Museo Enzo Ferrari di Modena al Museo Ferrari di Maranello.

Per la ciclabile Modena-Castelfranco prosegue il confronto con il Comune partendo da un progetto di fattibilità sul tracciato Modena-Gaggio-Villa Sorra Castelfranco Emilia.