Trasporti e area nord nel Consiglio “question time”

19

Nella seduta di lunedì 7 marzo, alle 17.30, in programma sette interrogazioni. I cittadini possono seguire la diretta in streaming sul sito web del Comune

MODENA – Il trasporto pubblico locale e la rigenerazione in corso nell’area nord della città, in particolare l’area dell’ex mercato bestiame, costituiscono alcuni dei temi principali della seduta del Consiglio comunale di Modena di lunedì 7 marzo. L’appuntamento assume la formula tipica del “question time” dedicata alle interrogazioni: sette, infatti, sono le istanze, incentrate su argomenti di attualità, a cui la giunta dà risposta. I lavori sono convocati nell’aula consiliare, come di consueto nel rispetto delle disposizioni sanitarie contro la diffusione del Coronavirus, ma con la possibilità per i consiglieri di partecipare alle attività anche da remoto, collegandosi in teleconferenza. I cittadini possono seguire in diretta streaming i lavori connettendosi al sito web istituzionale dell’ente (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta).

Dopo le audizioni dei candidati al cda di Fmav, da parte delle commissioni consiliari, con inizio alle 17.30, l’appello per la seduta del Consiglio comunale è fissato alle 18.15 con la trattazione delle interrogazioni all’ordine del giorno, a partire dalle due istanze, presentate dal Pd e dal Movimento 5 stelle, sul servizio delle biglietteria di Seta e sulla situazione dei dipendenti della società Holacheck. Le altre istanze riguardano le azioni di sicurezza sviluppate dal Comune per contrastare eventuali attacchi informatici (Pd), il sostegno alle imprese del Distretto ceramico (Modena sociale), lo stato dell’area dell’ex mercato bestiame (M5s), l’illuminazione pubblica della zona di via Fratelli Rosselli (Modena sociale) e le misure di prevenzione e sicurezza legate agli incendi degli autobus di Seta (Forza Italia).