Tragedia a Corinaldo (An). Il cordoglio del presidente della Regione Emilia Romagna

Stefano Bonaccini: “Vicinanza e solidarietà dell’intera comunità regionale e di tutti degli emiliano-romagnoli alle famiglie delle giovani vittime e ai tanti feriti”

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – “In questo giorno di festa che anticipa il Natale, la tragedia di Corinaldo ci addolora e ci colpisce tutti profondamente. Voglio esprimere la mia profonda vicinanza e solidarietà, anche a nome di tutti i cittadini emiliano-romagnoli, alle famiglie delle giovani vittime e ai feriti con l’augurio di pronta e piena guarigione”.

Così il presidente della Regione e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, sulla tragedia della discoteca di Corinaldo, nell’anconetano, dove ieri notte nel corso di una serata di festa hanno perso la vita 5 giovani e una mamma che accompagnava la figlia, mentre sono numerosi i feriti ancora ricoverati in codice rosso.

“La mia vicinanza e solidarietà al sindaco e alla comunità di Corinaldo e a Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche, per la nuova dura prova cui sono sottoposti i cittadini marchigiani, in attesa che si faccia piena luce sulla vicenda. Questo tributo di giovani morti è assurdo, una tragedia che lascia attoniti e che mai dovrebbe accadere”.