Torna per tre fine settimana la “Festa degli Insaccati” della Contrada di San Benedetto

15

In C.so Biagio Rossetti 5 il 28-29-30 ottobre, il 4-5-6 e 11-12-13 novembre. Venerdì e Sabato solo a cena. Domenica solo a pranzo. Quest’anno Festa “Anche da Asporto”

FERRARA – Presentata nella mattinata del 25 ottobre nella residenza municipale di Ferrara la undicesima edizione della “Festa degli Insaccati” della Contrada di San Benedetto, in programma nella sede di corso Biagio Rossetti 5 .

Questo il calendario della “Festa”: 28-29-30 OTTOBRE; 4- 5- 6 -11-12-13 NOVEMBRE, il Venerdì e Sabato solo per la CENA, mentre la Domenica solo PRANZO. Quest’anno è possibile anche il servizio di “ASPORTO”

All’incontro con i giornalisti erano presenti Nicola Lodi vicesindaco con delega al Palio, insieme al Presidente dell’Ente Palio Nicola Borsetti, Sergio Mazzini per l’Avis Ferrara e gli organizzatori della Contrada San Benedetto: Lorenzo Linoso, vice presidente, Massimiliano Castellazzi, maestro di campo del Palio e Alessandra Giuliani, maestro di campo del corteo.

Lorenzo Linoso vice presidente Contrada San Benedetto, ha ricordate che la ormai tradizionale “Festa degli insaccati” della Contrada di San Benedetto giunta alla sua undicesima edizione “quest’anno aumenta il suo impegno e il suo sforzo organizzativo con un terzo fine settimana che porta l’offerta da venerdì 28 ottobre a domenica 13 novembre 2022”. 

“Quest’anno -continua Linoso- abbiamo fatto un investimento importante sia sulla pagina Facebook della Festa sia sul volantinaggio in strada perché già nelle precedenti edizioni abbiamo notato, per la domenica, grazie a musei e mostre aperte una buona presenza di turisti che ci sceglievano per la convivialità, per il prezzo, ma anche perché vedono un ambiente diverso, una novità specie per chi non è abituato all’ambiente del Palio, e perché vedono persone che lavorano con passione per una passione “superiore”: il Palio”.

Nicola Lodi vicesindaco con delega al Palio ricorda il ruolo fondamentale dei volontari in ogni iniziativa delle contrade: “so benissimo che dietro questa grande opera ci sono tantissimi volontari che sono il cuore motore di ogni Contrada, dietro a una sagra -come questa- ci sono i volontari non dimentichiamo di dirlo, perché da settimane, ci sono diversi giorni di lavoro dei volontari che preparano e cucinano. Io andrò il 4 sicuramente. Mi preme dire una cosa: queste cene non sono solo momento, così, conviviale, per vederti e mangiare, sono veramente il motore economico una parte fondamentale del motore economico per arrivare al Palio. Servono veramente per contribuire al risultato finale: la buona riuscita di un evento come Palio. È grazie a questi eventi che servono per finanziare tutta l’attività. Infine, la festa con questi menu tradizionalissimi di prodotti locali crea un indotto che volente o nolente a fronte a questi eventi c’è. Indotto perché si comprano prodotti locali, perché si va a comprare dalle attività del territorio e perché siamo in un quartiere importante e bellissimo con a due passi dalla sede il Palazzo dei Diamanti ecc… E più si fa attività più si crea coesione, coesione sociale e familiarità perché dopo gli anni recenti in cui abbiamo avuto un piccolo problema, quello di un po’ di abbandono della partecipazione verso Le Contrade dopo Covid, stiamo recuperando. Quindi ben vengano queste feste”.    

Nicola Borsetti, Presidente dell’Ente Palio: “sono sempre felice, quando vedo le contrarie che si muovono e perchè questa è una festa che dà la carica per la vittoria decisiva per la Contrada: essere al meglio per la prossima edizione del Palio; qui, sicuramente continua la tradizione di San Benedetto e come Comitato Esecutivo dell’ente Palio saremo insieme al vicesindaco alla cena del 4 novembre sicuramente contenti e curiosi di scoprire nel novità dei piatti annunciati”

Il tradizionale momento gastronomico autunnale, si svolge negli ottanta posti prenotabili nella sede della Contrada, in corso Biagio Rossetti 5 a Ferrara, edizione, quest’anno con una maggiore possibilità di utilizzare il servizio “ANCHE DA  ASPORTO” e con un menù arricchito da nuove proposte gastronomiche, dalla novità del “Piatto della Festa” rigorosamente a sorpresa, e dalla possibilità di soddisfare anche persone con gusti vegetariani.

Per tutto questo è  consigliata la prenotazione, essendoci posti limitati telefonando a: Luca 3388502268 e Linus 3485160626, oppure – da quest’anno- prenotando anche i piatti per l’asporto.

Organizzato dalla Contrada San Benedetto con il patrocinio del Comune di Ferrara e l’attiva partecipazione dell’AVIS comunale che come sua consuetudine sostiene le attività di tutte le contrade facendo partecipare i donatori -che fruiscono dello sconto del 10%- e che quando possibile ospita nelle varie contarde le delegazioni di donatori ospiti,

Come ogni anno, al centro della scena ci saranno gli insaccati di maiale e le paste fresche ripiene: prodotti dell’eccellenza culinaria di Ferrara, in Italia e nel mondo.

Tra i primi piatti si potranno trovare cappellacci di zucca, cappelletti e gnocchetti alla salamina, vera specialità della festa.

Si continua con i secondi, dove l’insaccato è il vero protagonista delle proposte in tavola: ci saranno l’immancabile salama da sugo, il cotechino e il tagliere di salumi.

Per tutti coloro che cercano un’alternativa all’insaccato proponiamo lo stinco con le patate, mentre per i più piccoli non mancherà anche quest’anno la “Cotoletta della Festa” e il “Piatto a Sorpresa”

Grande importanza, come consuetudine, è data alla qualità delle materie prime utilizzate e dei prodotti presentati, grazie alla collaborazione con qualificati partner produttori del nostro territorio.

INFO: www.facebook.com/Festainsaccati    segreteria.contradasambe@gmail.com