Toponomastica: a Corpolò un parco dedicato a Clelia Granci

30

L’ostetrica ha aiutato a venire al mondo circa 14.000 bambini a Rimini

PARCO CLELIA GRANCI

RIMINI – Si è svolta ieri mattina a Corpolò la cerimonia di intitolazione a Clelia Granci del parco situato tra via Gradizza e via Belvedere. Un momento di commemorazione molto partecipato, a cui erano presenti, oltre all’assessore Mattia Morolli, anche la consigliera comunale Manuela Guaitoli, i figli di Clelia Granci, Gianluca e Michele Lisi, i parenti e tanti amici e mamme che Clelia ha aiutato a partorire.

Una cerimonia sentita, nel ricordo della conosciutissima ostetrica, che a Rimini ha svolto la professione per circa 50 anni, fino a metà degli anni 2000, aiutando a venire al mondo circa 14.000 bambini. Una professionista che si è sempre distinta per la sua disponibilità, umanità e dedizione al suo lavoro, accorrendo ad ogni chiamata a qualsiasi ora del giorno e della notte.