Tirocini di formazione ed inserimento lavorativo per l’inclusione sociale di donne vittime di violenza

4

RAVENNA – Linea Rosa è il Centro Antiviolenza di riferimento nella provincia di Ravenna, con sedi nel capoluogo, a Russi e a Cervia.

Il fondamentale servizio del Centro Antiviolenza si traduce in un impegno quotidiano al fianco delle donne che subiscono violenze fisiche, psicologiche, sessuali ed economiche, o che attraversano momenti di disagio e di difficoltà, un percorso fatto di accoglienza e ascolto, in cui i soggetti istituzionali vengono coinvolti solo con il consenso della Donna.

Con il sostegno de LA BCC ravennate, forlivese ed imolese a Linea Rosa è stato possibile realizzare due progetti personalizzati a cui hanno aderito due donne vittime di violenza. Il primo tirocinio, di formazione ed inserimento lavorativo si è tenuto presso la Cooperativa Sociale “Villaggio Globale” dal 3 maggio al 2 settembre 2021; il secondo è appena partito, presso l’azienda Acmar, e avrà durata dal 2 dicembre 2021 al 18 marzo 2022.

“Per LA BCC – afferma Livia Bertocchi, responsabile Funzione Welfare della Banca – è un modo per sostenere concretamente chi tanto ha sofferto a causa di violenze che hanno violato la propria integrità fisica e/o psicologica, ed è fondamentale per ridare morale e dignità contribuendo positivamente all’inclusione sociale”.

Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa, ringraziando LA BCC ravennate, forlivese e imolese, afferma: “riteniamo che la realizzazione di percorsi individuali di tirocinio permetta alle donne di acquisire e perfezionare nuove competenze e capacità. Le donne in questo modo rafforzano la propria autostima e riscoprono le loro aspirazioni al fine di poter entrare o reinserirsi nel mondo del lavoro da cui spesso sono state escluse per motivi di violenza domestica”.