Terraramara di Montale, archeologia del vino e sommelier

Domenica 29 settembre anche il laboratorio per bimbi “Archeobotanici… in erba”

MODENA – Si beveva vino nell’età del bronzo alle Terramare? Le analisi archeobotaniche confermano a Montale la presenza di vinaccioli appartenenti alla specie coltivata, identificati anche in altri siti nello stesso lontanissimo periodo.

Ed è “Archeologia del vino, domenica 29 settembre, il tema, affrontato a più voci delle visite al Parco archeologico Museo all’aperto della Terramara di Montale.

Giovanna Barbieri, dell’Orto Botanico di Unimore, e gli esperti dell’Associazione Italiana Sommelier, accompagnano il pubblico alla scoperta delle origini della viticoltura. Gli abitanti delle Terramare avevano imparato a fare il vino e ne apprezzavano il gusto al punto tale che, in breve tempo, la nuova bevanda andò a soppiantare le precedenti produzioni di bevande a base di corniolo.

A completare la visita al Parco, le degustazioni a cura dei sommelier di vini scelti da vitigni autoctoni e antichi, lambrusco e trebbiano: “Prima Mossa” è un vino bianco di Modena Dop frizzante secco ottenuto con rifermentazione naturale in bottiglia; “Radice” è, invece, un vino da Lambrusco di Sorbara Doc frizzante secco, con rifermentazione in bottiglia, mentre “Le Ghiarelle” è un vino da Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc frizzante secco con vinificazione tradizionale.

Ai più piccoli il Parco Museo all’aperto di Montale domenica 29 dedica “Archeobotanici … in erba!”, laboratorio per giovani scienziati desiderosi di scoprire il fascino della ricerca di semi e frutti negli scavi archeologici, dalla setacciatura alla catalogazione.

La Terramara di Montale in via Nuova Estense apre al pubblico domeniche e festivi fino al 3 novembre. Orari: 9.30-13.30 e 14.30-18.30 (ultimi ingressi 11.45 e 17.30). Le visite guidate partono ogni 45 minuti per gruppi di 50 persone massimo.

Ingresso intero € 7, ridotto € 5, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni e per tutti in tutte le prime domeniche del mese; riduzione del 50% sul biglietto con la Fidelity Card del Parco; con biglietto MuSa – Museo della Salumeria Castelnuovo Rangone ingresso ridotto. Tel. 059 2033101 (9-12 da mar. a ven.; 10-13 e 16-19 sabato e domenica).

Programma completo e informazioni per organizzare la visita sul sito (www.parcomontale.it email museo@parcomontale.it). Facebook “parcomontale”.