Tennis a Basket: a Castelfranco e Manzolino due eventi pubblici con tante novità

0
Playground Manzolino

CASTELFRANCO EMILIA (MO) – A Castelfranco Emilia e Manzolino un weekend di novità all’insegna dello sport e dei valori legati alla pratica sportiva.

Nella mattinata di sabato 11 maggio, a partire dalle ore 10.30, la Polisportiva Castelfranco Emilia, in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis e Padel, organizza un’esibizione della Scuola di Tennis, all’interno della nuovissima struttura coperta di via Andrea Costa, che ospita due campi in erba sintetica che dal fine settimana saranno a disposizione di tutta la cittadinanza, su prenotazione.  Ai partecipanti all’evento verrà consegnata la maglietta ufficiale in omaggio. 

La copertura del tennis è stata realizzata con un telone ventilato in doppia membrana, in grado di garantire diversi vantaggi: dalla riduzione del fenomeno “condensa” e dei consumi per il riscaldamento nei mesi invernali, a una minore trasmittanza di calore all’interno della copertura in quelli estivi. Questa soluzione permette inoltre di far filtrare la luce naturale, per poter sfruttare al massimo le ore diurne con un’illuminazione costante, eliminando al contempo il fastidioso fenomeno dell’abbagliamento durante il gioco.

Nel pomeriggio, a partire dalle 18.30, si replica con un altro grande evento di sport a Manzolino, al campo Playground tutto nuovo di via Nazario Sauro, per festeggiare il ventennale della squadra Sasso Basket Castelfranco. Si tratta della prima iniziativa pubblica ospitata dal nuovo campo, che dal fine settimana resterà completamente a disposizione delle ragazze e dei ragazzi di tutto il territorio.

Il nuovo campo multi sport presenta un’area di gioco con un fondo realizzato in materiali innovativi e una superficie in resina colorata, una nuova recinzione, nuovi tabelloni e canestri, panchine e un nuovo impianto di illuminazione a led. L’operazione realizzata riprende, in una veste contestualizzata, il famoso progetto americano “Project Backboard”, finalizzato al recupero di campi da basket sparsi per le città americane, dando loro una nuova identità attraverso landmark urbani colorati. All’esterno dell’area di gioco sono stati inoltre installati attrezzi per attività di allenamento di cittadine e cittadini, con relativa riqualificazione di tutta l’area circostante.