Tenda online: “Un colpo al cuore”

19

Sabato 10 aprile alle 18 Piergiorgio Pulixi in diretta Facebook presenta il suo romanzo noir in dialogo con lo scrittore modenese Fabiano Massimi. Tre poliziotti e un “Giustiziere”

MODENA – Nuovo “Dialogo con l’autore” online a cura dell’associazione culturale L’Asino che vola in collaborazione con La Tenda del Comune di Modena. Sabato 10 aprile alle 18 L’autore Piergiorgio Pulixi presenta il suo libro “Un colpo al cuore” (nero Rizzoli, 2021) in dialogo con lo scrittore modenese Fabiano Massimi. L’incontro si svolge a porte chiuse, visibile sulla pagina Facebook di L’Asino che vola e sui social della Tenda, che prosegue così la programmazione in digitale nel rispetto delle misure anti Covid.

“Occhio per occhio, dente per dente”, è scritto nella scheda di presentazione del romanzo, è la regola del serial killer che ha deciso di riparare i torti del sistema giudiziario. Dove non arrivano le giurie, arriva lui, rapendo, torturando ed eliminando i criminali che l’hanno fatta franca. Indossa una maschera dai tratti demoniaci, e si fa annunciare ogni volta da un video intitolato La Legge sei tu in cui chiede alla gente di pronunciarsi in giudizio tramite votazioni anonime e irrintracciabili. A colpi di clic il richiamo alla giustizia sommaria diventa virale. Vendicatore spietato, il Giustiziere gioca la sua partita mortale. L’indagine sul caso che sta scuotendo l’Italia è affidata al vicequestore Vito Strega, esperto di psicologia e filosofia, tormentato criminologo dall’intuito infallibile, avvezzo alla seduzione del Male. Lo affiancano le ispettrici Mara Rais ed Eva Croce. Diverse come il giorno e la notte, formano una coppia d’eccezione: i modi bruschi e l’impulsività di Mara sono compensati dall’acutezza e dal riserbo sfuggente di Eva. Tra la Sardegna e Milano, i tre poliziotti dovranno mettere in gioco tutto per affrontare un imprendibile nemico dai mille volti e misurarsi ciascuno con i fantasmi del proprio passato. Piergiorgio Pulixi, conclude la scheda editoriale, compone un viaggio nell’incubo di questo tempo rabbioso segnato dall’odio, dal furor di popolo e dalla gogna mediatica, fino alla scoperta di una verità che illumina di luce sinistra il senso stesso del fare giustizia Informazioni online alla pagina Facebook della Tenda e a quella di L’Asino che vola.