Teatro Comunale di Gambettola 2021: Libretto Spettacoli

31

GAMBETTOLA (FC) – Teatro Comunale di Gambettola 2021: Calendario Spettacoli

TEATRO SCUOLA
Gennaio – aprile 2021

Arlecchino e Pulcinella vanno a scuola

Tutte le repliche per il Teatro scuola in Matineè si svolgeranno in modalità ONLINE ed il numero di repliche verrà definito di volta in volta con le insegnanti di riferimento

27-28 gennaio – Matinée ONLINE
Giornata della Memoria

5 repliche con le scuole e 5 incontri

VIA DA LÌ. STORIA DEL PUGILE ZINGARO

Pandemonium Teatro

di e con Walter Maconi
regia e drammaturgia Walter Maconi

Johann Trollmann, detto Rukeli, ha un sogno. Diventare un campione di boxe. Rukeli è stato campione di Germania dei pesi mediomassimi negli anni Trenta. Nato ad Hannover, Rukeli era sinti, quello che ancora oggi definiremmo uno zingaro. Proprio questa sua diversità lo ha reso un innovatore: è stato il primo pugile professionista a introdurre “il gioco di gambe”. Come tutti gli innovatori anche Johann Trollmann non ebbe una vita facile: nella Germania nazista dove il “vero pugile” era chi stava fermo al centro del ring e tirava pugni basando il suo stile solo su forza e virilità, il ballerino zingaro non poteva certo essere il campione e fu condannato a una discesa implacabile. Una storia che parla di come lo sport riesca a farci crescere e cambiare, di cosa voglia dire convivere con la propria identità e diversità, di come un sogno possa sfidare i pregiudizi.

Lunedì 22 marzo – Matinée ONLINE

UNA STORIA DISEGNATA NELL’ARIA
Per raccontare Rita, che sfidò la mafia con Paolo Borsellino
Nonsolo Teatro
di e con Guido Castiglia
realizzato in collaborazione con
Piera Aiello (testimone di giustizia) 

“Una storia disegnata nell’aria” è uno spettacolo nel quale l’arte della narrazione mira diritto al cuore dei ragazzi facendo emergere, con l’intelligenza delle emozioni, la fragilità di una adolescente trovatasi al centro di uno dei momenti più drammatici della nostra Repubblica: le stragi di mafia. La storia di Rita Atria, la più giovane testimone di giustizia in Italia, è emblematica; è una storia nella quale emerge forte il desiderio di affermare una realtà libera da veti e mutismi, da intimidazioni velate e soprusi subiti.  “Una storia disegnata nell’aria” vive il sentimento contemporaneo nelle pieghe degli stati d’animo e nella vitalità caparbia di una diciassettenne che ha visto sgretolare la sua speranza in quel tragico luglio 1992; una storia degna di essere raccontata, oggi, ai ragazzi.

Mercoledì 21 aprile – Matinée ONLINE
Spettacolo – Laboratorio

COSE DA STREGA. Narrazione–laboratorio sulla parità di genere
Coppelia Theatre in collaborazione con Teatro del Drago
narrazione
Mariasole Brusa
puppet e maschere giganti Jlenia Biffi
tratto dal libro
Turchina la strega (Matilde Edizioni), scritto da Mariasole Brusa, illustrazioni di Marta Sevilla

Turchina è una strega. Avrebbe voluto avere i capelli rosso sangue, giallo muco, verde vomito e invece… azzurro cielo! Come una dolce, smielosa fatina. Bleah. Questo proprio non le va giù. Sarà un bambino, Lele a farle capire cosa vuol dire essere davvero se stessi, seguendo i propri sogni e le proprie passioni. La narrazione laboratorio prende vita dal testo “Turchina, la strega scritto da Mariasole Brusa e illustrato da Marta Sevilla (Matilda Editrice), vincitore del concorso letterario internazionale “Narrare la parità.

Settembre 2021 – Matinée

Spettacolo-laboratorio

DANTE 3021
All’InCirco Teatro

di e con Mariasole Brusa e Gianluca Palma
Progetto vincitore «Giovani Artisti per Dante» 2019

Le stelle di Dante in compagnia di Sputnik e Laika, due strambi alieni robotici con una grande passione per tutti i reperti provenienti dal pianeta Terra. Ma la scoperta dell’opera di un certo Dante, che Sputnik e Laika credono uno scienziato e un esploratore intento nella descrizione del proprio pianeta natio, è l’occasione per un sorprendente e straniante punto di vista sulla Commedia. La narrazione è affidata alle marionette di Gianluca Palma e Mariasole Brusa, dal cui incontro – nel 2011 – è nato All’InCirco, progetto di ricerca sul teatro di figura e sull’arte di strada che si propone di integrare arti diverse e complementari, e che, in questo caso in collaborazione con il Teatro del Drago, intende riportare alla luce la passione di Dante per gli aspetti scientifici del mondo, permettendo di intuire come scienza e poesia siano due facce della stessa medaglia, due letture del mondo complementari e altrettanto indispensabili.

Settembre 2021 – Matinée

TEO HA LE ORECCHIE CURIOSE
Teatro del Drago
con Andrea Monticelli e Roberta Colombo
ideazione e regia
Teatro del Drago e Artesonoraperbambini
*In caso di modalità online verrà sostituito con il laboratorio I COLORI DELLA RABBIA

Teo è un piccolo coniglio con le orecchie grandi… è così piccolo che ancora non parla, ma si fa capire molto bene, come tutti i cuccioli. Gli piace ascoltare. Tutto, ma proprio tutto: il rumore del biscotto che viene mangiato, il suono della sua pipì, il brontolio della sua pancia, lo sciabordio delle onde sul bagnasciuga, il cigolio dell’altalena, la presenza del silenzio. La mattina quando si sveglia, si alza, si veste e inizia ad ASCOLTARE. È proprio il suo gioco preferito: gli scappa da ridere e alla fine della giornata alla luce della luna Teo prova a cercare le immagini che i suoni gli hanno lasciato, poi pieno di armonie chiude gli occhi e si addormenta e sogna.

STAGIONE TEATRALE | Maggio 2021

In Teatro
Tutti gli spettacoli programmati in Teatro in caso di prolungamento delle chiusure per
contenimento pandemia verranno interamente recuperati all’aperto entro settembre 2021

Venerdì 7 maggio doppia replica ore 18.30 -20.30

Concerto

THE FELLINI VARIATIONS
Mario Mariani

The Fellini Variations è un omaggio al grande regista italiano, a 101 anni dalla sua nascita. Il recital è composto da alcune tra le più conosciute ed apprezzate colonne sonore dei film di Fellini, firmate dal suo compositore di riferimento Nino Rota, con trascrizioni originali al pianoforte a cura di Mario Mariani, cui saranno affiancate variazioni polistilistiche con momenti di natura improvvisativa, rendendo lo scintillante, nostalgico e variopinto mondo dell’universo felliniano.

Sabato 8 maggio ore 20.30
Concerto

FRANCESCA ROMANA PERROTTA CANTA LE DONNE SENZA VOCE

Nuovo disco in collaborazione con il Circuito Pubblico Pugliese

batteria Tomaso Graziani
basso Alberto Amati
chitarre Giuseppe Bonomo
voce e chitarra acustica
Francesca Romana Perrotta

Francesca Romana Perrotta segue un “filo rosso” che lega tutte le sue canzoni: la femminilità, nei suoi aspetti più reconditi, ancestrali, discussi ed ambigui. Un appuntamento di grande spessore artistico, in cui la musica e le parole della rockeuse dipingeranno i suoi “ritratti di signora”, personaggi femminili intriganti e inusuali a cui Francesca darà finalmente voce. Potrete incontrare una Biancaneve inedita che specchiandosi vede il suo alter ego Eva oppure una Maria Maddalena innamorata, una piccola regina rinchiusa in una torre accusata ingiustamente di follia: Giovanna la pazza. Poi Salomè, Francesca da Rimini, una tarantolata, Penelope…

Venerdì 14 maggio ore 20.30

Spettacolo

GIOBBE. STORIA DI UN UOMO SEMPLICE

Roberto Anglisani

dal romanzo di Joseph Roth
regia e adattamento Francesco Niccolini
consulenza letteraria e storia Jacopo Manna
vincitore dei «Teatri del Sacro» 2017

“Giobbe” – romanzo perfetto di Joseph Roth – diventa un perfetto racconto teatrale grazie alla bravura e alla maestria di Roberto Anglisani. Un racconto tragicomico proprio come la vita, dove si ride e si piange, si prega e si balla, si parte, si arriva e si ritorna, si muore in guerra e si rinasce.

Martedì 18 maggio ore 20.30   

Spettacolo | Anniversario della Liberazione

FIGLIE DELL’EPOCA
Donne di pace in tempo di guerra

di e con Roberta Biagiarelli
dramaturg
Simona Gonella
produzione
La Corte Ospitale

Il monologo Figlie dell’epoca, donne di pace in tempo di guerra mette al centro del suo racconto un fatto sconosciuto della storia del primo conflitto mondiale: il Congresso internazionale delle Donne tenutosi all’Aja, il 28 aprile 1915. Attraversando i confini di un continente in guerra 1.136 donne pacifiste provenienti da tutta Europa e dall’America si riunirono per cercare la strada per una pace possibile. Roberta Biagiarelli diventa un ponte tra le donne di ieri e quelle di oggi, mette a confronto le sue esperienze di donna e attrice impegnata a raccontare la guerra dei Balcani, con quelle donne del primo conflitto mondiale, donne con biografie esemplari, ma poco note al grande pubblico, come ad esempio: Jane Addams, pacifista, femminista e premio Nobel per la Pace nel 1931; Rosa Genoni, stilista milanese e unica italiana presente all’Aja; Margherita Parodi Kaiser, la sola crocerossina medaglia di bronzo al valore sepolta fra i 100.000 soldati nel Sacrario di Redipuglia.

Venerdì 28 maggio ore 20.30

Spettacolo

NOVECENTO
di Alessandro Baricco
regia Anna Meacci
con Sergio Mascherpa
produzione
Centro Teatrale Bresciano, Teatro Laboratorio

Novecento è un testo nato per il teatro e sul palcoscenico trova tutta la forza, l’espressività e la poetica della scrittura di Baricco. L’attore prende per mano il pubblico e l’accompagna in questa storia onirica e simbolica. Tutto si svolge sulla nave Virginian, il racconto ha l’andamento delle onde dell’Oceano in un incalzare di suggestioni, riflessioni, azioni e pensieri. Il narratore è il trombettista della nave, incontra Danny Boodman T.D. Lemon Novecento e fra i due nasce un’amicizia sincera e profonda.

Sabato 29 maggio ore 20.30

Spettacolo

SEI DONNE CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO

di e con Gabriella Greison

Sei brevi romanzi in cui perdersi in questo libro sono quelli di Marie Curie (1867-1934), Lise Meitner (1878-1968), Emmy Noether (1882-1935), Rosalind Franklin (1920-1958), Hedy Lamarr (1914-2000) e Mileva Marić (1875-1948). Per molti saranno nomi sconosciuti, eppure queste sei donne sono state delle pioniere.  «Sei stelle luminose nel buio del secolo breve. La loro luce si è spenta, com’è destino tra gli esseri umani. Ma la loro traccia è indelebile, lungo il cammino del progresso, non solo scientifico, dell’umanità» 

STAGIONE TEATRALE
Giugno – agosto 2021
Spettacoli all’aperto
(P.zza Pertini e luoghi da definire- orario serale)
Gli orari degli spettacoli in serale e in pomeridiana verranno stabiliti in base ai prossimi DPCM

Giovedì 10 giugno

Famiglie a Teatro

SPETTACOLO DI BURATTINI TRADIZIONALI
Teatro del Drago

Giovedì 17 giugno 

Spettacolo

PAROLE AL TEMPO
di e con Lorenzo Bartolini

Il Tempo è un anziano nerboruto, barba lunga, ali. Ѐ seduto. Aspetta. Ѐ forte. Paziente. Può volare quando vuole. Non ha fretta. Sta. Sempre. Da sempre. Per sempre. Non fa. Non ne ha bisogno. Ѐ. Cosa vuole da noi? Cosa vuole per noi? Parole al Tempo è il nuovo spettacolo di Lorenzo Bartolini.

SETTIMANA FELLINIANA
dal 12 al 18 LUGLIO

Martedì 13 luglio

Spettacolo di strada itinerante

LA GRAN PARATA DI ZAN GANASSA
Teatro del Drago

All’improvviso, per le vie della città, compare un manipolo di commedianti girovaghi, scanzonati e rumorosi, la compagnia di Zan Ganassa. L’allegro corteo, segue il carro teatro ambulante dei burattini scandito dal ritmo dell’organetto diatonico. I personaggi sono sette, Dottor Balanzone, Pantalon dè Bisognosi, la Bella Colombina e quel poveraccio d’Arlechin Batocio, e ancora, la Morte, il Diavolo, Pulcinella… e per finire, il disgraziato Capitan Fracassa.

Presentazione libro e proiezione film-documentario
BUON COMPLEANNO FEDERICO!
Andrea De Carlo

Reading
DEDICATO A FELLINI
di e con Miro Gori

Quale fosse il rapporto profondo che Federico Fellini intrattenesse con il dialetto, cioè le radici intrecciate con la propria lingua e la propria città di nascita, lo scoprii con maggior precisione durante la grave malattia che lo colpì all’improvviso e per la quale fu ricoverato all’Ospedale Infermi di Rimini. Dopo essersi sottoposto a un complesso intervento chirurgico per un aneurisma addominale all’Ospedale Cantonale di Zurigo, Fellini non ebbe la pazienza di completare la convalescenza in Svizzera, come gli consigliavano insistentemente i medici, e decise di rientrare in Italia. Non a Roma, nella sua casa di Via Margutta, come tutti supponevamo, ma al Grand Hotel di Rimini, nella suite che il proprietario commendator Arpesella gli aveva riservato “vita natural durante” in seguito al successo planetario del film Amarcord, grazie al quale il suo albergo era diventato il secondo più famoso al mondo dopo il Plaza di New York.

Giovedì 22 luglio
Famiglie a Teatro

SPETTACOLO DI BURATTINI CON MUSICA DAL VIVO

Teatro del Drago

Giovedì 29 luglio
Famiglie a Teatro

IL PRINCIPE E IL POVERO

Compagnia Granteatrino
liberamente ispirato al libro di Mark Twain
con
Anna Chiara Castellano Visaggi e Giacomo Dimase
regia
Paolo Comentale

Per la messa in scena dello spettacolo Il Principe e il Povero, liberamente tratto dal grande classico della letteratura di Mark Twain, abbiamo tratto ispirazione dalle molte versioni animate e cinematografiche di questo capolavoro, amate e riconosciute dal pubblico dei bambini. Le differenze economiche possono influenzare tutta la crescita di un bambino, ma non minarne la vera natura. E dall’esperienza di vita si può trarre lezione, com’è dimostrato nella storia di Mark Twain. Il principe Edoardo e il povero Tom si incontrano e, stanchi della loro vita e molto simili nell’aspetto fisico, si scambiano i “ruoli”.

Giovedì 12 agosto

Concerto
LIBERTÀ E MALINCONIA
canto Paola Sabbatani
contrabbassi Roberto Bartoli, Tiziano Negrello
chitarra
Daniele Santimone

L’anteprima di un nuovo concerto, con brani originali, testi e musiche di Paola Sabbatani e arrangiamenti di Daniele Santimone. Due contrabbassi e una chitarra che dialogano con una voce per cantare di libertà e malinconia.

Giovedì 19 agosto
Famiglie a Teatro

ECOMONSTERS PUPPET SHOW
All’InCirco Teatro

di e con Mariasole Brusa e Gianluca Palma

Nel suo laboratorio segreto il Dottor SpUtnik, aiutato dall’assistente robotica Laika, si sta cimentando nella più grande impresa della sua carriera di scienziato patafisico: creare la vita dalla materia! Però SpUtnik è notoriamente squattrinato e l’unica materia che ha a disposizione sono gli oggetti vecchi e rotti recuperati dalla discarica in cui vive. Per di più Laika continua a ribellarsi al suo stesso creatore mettendogli letteralmente i bastoni tra le rotelle.

Settembre 2021 (data da definire)

EBAL palcoscenici romagnoli per la danza contemporanea

DA DOVE GUARDI IL MONDO?

di e con Valentina Dalmas
direzione tecnica
Martina Ambrosini
coproduzione
Abbondanza/Bertoni, La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale
Vincitore Premio Scenario Infanzia 2017

Danya è una bambina di nove anni che non ha ancora imparato a scrivere. E’ l’eccezione che non conferma la regola. Lungo il cammino che porta alla scrittura si ferma, perde dei pezzi, o forse le mancano, o forse quelli che ha non sono giusti per lei. Passo dopo passo incontra quattro amici, ognuno portatore di qualità fisiche, caratteriali e comportamentali che li rendono diversi e unici di fronte agli occhi curiosi di Danya.

BIGLIETTERIA

In considerazione delle regole previste dagli ultimi DPCM riguardanti la realizzazione di eventi e spettacoli al chiuso, con ingresso contingentato e capienza ridotta delle sale teatrali, sarà possibile accedere agli spettacoli solo previa prenotazione da effettuarsi telefonicamente al numero 392 6664211 o inviando una mail a teatrocomunaledigambettola@gmail.com.

Sarà possibile ritirare i biglietti prenotati nominali il giovedì mattina prima degli spettacoli in programma in quella settimana, direttamente a teatro dalle ore 10 alle ore 13, oppure la sera di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio.

TARIFFE PROSA, RECITAL E CONCERTI       

Intero posto unico  € 12,00

Ridotto posto unico € 10,00 (Over  65| Under 26|Studenti)

GIUGNO – SETTEMBRE | ESTATE 2021

Spettacoli all’aperto 

Ingresso gratuito e contingentato.

Vista la capienza limitata dei posti disponibili, sarà obbligatorio prenotarsi al numero 3926664211 oppure inviando una mail a teatrocomunaledigambettola@gmail.com o ancora tramite l’applicazione Event Brite (scaricabile gratuitamente).

INFORMAZIONI

www.teatrocomunaledigambettola.it

FB e Instagram @teatrocomunaledigambettola

teatrocomunaledigambettola@gmail.com – 392 6664211

La Direzione, per esigenze artistiche, tecniche o per cause di forza maggiore, si riserva il diritto di modificare il programma comunicandolo a mezzo stampa, social e sul sito www.teatrocomunaledigambettola.it.

Foto: Conferenza stampa – Lastrucci