Tari: cambiano le scadenze per il pagamento

20
russi-municipio

Per il 2024 previsti soltantato due versamenti, il primo con scadenza fissata al 30 settembre

RUSSI (RA) – A differenza degli scorsi anni, quando ne erano previsti tre, nel 2024 i versamenti della Tassa rifiuti per i cittadini del Comune di Russi saranno due: un acconto a fine settembre e un saldo a fine dicembre.

Ai fini del corretto calcolo dei versamenti Tari 2024 è infatti necessario importare i dati dei conguagli della Tari versata nel 2023 che il precedente gestore, Hera S.p.A., calcolerà e trasmetterà al Comune di Russi il 30 giugno 2024, rendendo di fatto impossibile la bollettazione della prima rata con la consueta scadenza del 30 aprile.

La modifica, approvata con Delibera di Giunta n. 30 del 18/03/2024, prevede che l’importo dell’acconto (prima rata) venga definito calcolando – per ogni singola utenza – il totale dovuto annuo con le tariffe dell’anno precedente, richiedendone una percentuale.

Con la seconda rata, quella di saldo, verrà poi calcolato il totale dovuto annuo (questa volta con le tariffe dell’anno in corso), sottraendo quanto già richiesto in acconto.
Poiché la prima scadenza sarà il 30 settembre 2024, si procederà quindi chiedendo l’acconto del 50% del pagamento annuo calcolato con le tariffe del 2023.