Tamponi: accordo tra Università di Parma e farmacie per studentesse e studenti stranieri già vaccinati all’estero

5

Servizio rivolto esclusivamente a iscritti e iscritte stranieri già vaccinati all’estero con vaccini non riconosciuti in Italia. Costo interamente a carico dell’Ateneo

PARMA – L’Università di Parma ha stipulato un accordo quadro con alcune farmacie cittadine per l’esecuzione di tamponi Covid-19 a favore di studentesse e studenti stranieri già vaccinati all’estero con vaccini non riconosciuti in Italia: studentesse e studenti che attraverso il tampone possono ottenere il Green Pass, necessario per l’accesso alle strutture universitarie.

Un nuovo intervento dell’Ateneo nell’ottica del diritto allo studio: con il solo vaccino fatto all’estero, infatti, questi giovani e queste giovani dovrebbero restare fuori dalle strutture dell’Università.

L’accordo, della durata di un anno, è con tre farmacie di Parma:

  • Farmacia Costa, via Emilia Est 63, tel. 0521 487627
  • Farmacia Corradini, strada della Repubblica 20, tel. 0521 235765
  • Farmacia Minerva, strada Langhirano 34B, tel. 0521 1475082
Per usufruire del servizio le studentesse e gli studenti stranieri dovranno prendere appuntamento direttamente con la farmacia e identificarsi mostrando la Student Card.

Il costo è totalmente a carico dell’Ateneo.