Summer school: programma di giovedì 10 settembre

13

I temi dell’immigrazione e dell’asilo con Fabio Caffio, Maria Grazia Giammarinaro e Luigi Foffani. Nel pomeriggio i laboratori per gli allievi

MODENA – L’Unione europea e i singoli Stati di fronte alla sfida dell’immigrazione e dell’asilo è il filo conduttore degli interventi in programma giovedì 10 settembre nella sessione mattutina della Summer school Renzo Imbeni nella chiesa di San Carlo.

A trattare il tema saranno Fabio Caffio, ufficiale della Marina militare in congedo ed esperto di diritto internazionale marittimo che interverrà a distanza come Maria Grazia Giammarinaro, giudice del Tribunale di Roma che è stata relatrice speciale Onu sulla tratta degli esseri umani. In presenza sarà invece l’intervento di Luigi Foffani, ordinario di Diritto penali a Unimore. Coordina Lorenzo Bertuccelli, direttore del dipartimento di Studi linguistici e culturali di Unimore.

Nel pomeriggio, alle 14.30, nelle sale della Fondazione San Carlo sono in programma due nuovi laboratori. Gli studenti potranno scegliere tra due temi: “Media, Europa e Covid”, a cura di Massimo Gaudina, capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea, e di Maurizio Molinari, responsabile media del Parlamento europeo in Italia, oppure “È ancora possibile una fiducia reciproca tra gli Stati membri dell’Ue?”, a cura di Federico Casolari, docente di Diritto dell’Unione europea all’Università di Bologna.

È possibile partecipare a tutte le sessioni che si svolgono nella chiesa di San Carlo ma è obbligatorio prenotarsi inviando una mail all’indirizzo della Summer (summer.school@comune.modena.it). Le istruzioni dettagliate per partecipare si trovano sul sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/summerschool).

Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Summer school e sulla pagina facebook del centro Europe direct Modena.

I relatori

Fabio Caffio, ufficiale della Marina militare in congedo, è esperto di Diritto internazionale marittimo. Nella Marina militare è stato in particolare capo ufficio Affari giuridici internazionali dello Stato maggiore della Marina, rappresentando la Difesa in colloqui e conferenze diplomatiche su diritto marittimo e dei conflitti armati, come la delimitazione degli spazi marittimi del Mediterraneo. Ha collaborato con il Servizio del contenzioso diplomatico del ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Maria Grazia Giammarinaro, giudice del Tribunale di Roma, è stata relatrice speciale dell’Onu sulla tratta a scopo di sfruttamento. Insegna Diritto dei diritti umani all’Irish centre for human rights della National university of Ireland di Galway. Dal 2006 al 2009 è stata responsabile per la lotta alla tratta degli esseri umani e allo sfruttamento sessuale dei minori presso la Commissione europea e dal 2010 al 2014 ha rivestito il ruolo di rappresentante speciale e coordinatrice nella lotta al traffico di esseri umani dell’Ocse.

Luigi Foffani è ordinario di Diritto penale di Unimore. È autore di oltre un centinaio di lavori scientifici con particolare specializzazione nel campo del diritto penale dell’economia e del diritto penale europeo e comparato. È segretario generale dell’Association international de Defense sociale e membro dell’Expert group on European criminal policy nominato dalla Commissione europea.

Lorenzo Bertuccelli è direttore del Dipartimento di studi linguistici e culturali di Unimore e professore ordinario di Storia contemporanea. Ha fondato il master di 2° livello in Public history e dirige il laboratorio di Storia delle migrazioni. Il suo campo di ricerca si incentra su storia del lavoro, delle migrazioni contemporanee e delle culture sociali e politiche del Novecento.

Massimo Gaudina è capo della Rappresentanza a Milano della Commissione europea e responsabile per la comunicazione europea del Nord Italia. È funzionario dell’Unione europea dal 1994 e si è occupato prevalentemente di riforme istituzionali e di comunicazione.

Maurizio Molinari è capo dell’Ufficio del Parlamento europeo a Milano e responsabile media del Parlamento europeo in Italia. Esperto in comunicazione, si occupa dell’ideazione e dell’attuazione delle strategie di comunicazione del Parlamento europeo in Italia. Ha lavorato come reporter free lance, ricercatore e traduttore per diversi programmi della Bbc.

Federico Casolari è docente di Diritto dell’Unione europea e vicedirettore vicario del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Bologna, ed enseignant invité presso l’Université Panthéon-Assas. È stato membro del Consiglio direttivo della Società italiana di Diritto internazionale e di Diritto dell’Unione europea. Ha svolto attività di consulenza per l’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna, per il Dipartimento di Protezione civile e per la Commissione del diritto internazionale delle Nazioni unite.