Start Romagna: oltre 9.100 i rimborsi degli abbonamenti non goduti durante il lockdown

19

I voucher potranno essere spesi a partire con l’avvio della vendita degli abbonamenti per l’anno scolastico 2020-2021

RIMINI – Sono già più di 9.100, il 35 per cento dei potenziali aventi diritto, i voucher rilasciati da Start Romagna dopo le prime due settimane di attivazione delle procedure online di rimborso per gli abbonamenti mensili o annuali non goduti durante il lockdown causato dal Covid.

Il servizio ed il portale organizzati da Start Romagna stanno dialogando con migliaia di clienti che chiedono informazioni sull’opportunità di ottenimento del voucher, comunque disponibile fino al 30 novembre 2020.

Le modalità sono descritte sul sito https://www.startromagna.it/coronavirus/.

I voucher potranno essere spesi entro un anno dalla loro emissione e a partire dal 26 agosto, primo giorno di vendita degli abbonamenti per l’anno scolastico 2020-2021.

Hanno diritto al rimborso gli abbonati mensili (in questo caso la richiesta va presentata presso i Punto Bus di Start Romagna) ed annuali, studenti e lavoratori, che non hanno potuto usufruire dei rispettivi abbonamenti durante il periodo del lockdown: per gli studenti il periodo è quello fra il 23 febbraio ed il 3 giugno 2020, mentre per i lavoratori va dall’8 marzo al 17 maggio 2020.

Non è previsto rimborso per i biglietti di corsa semplice e i carnet (multicorsa) validi sui bus urbani ed extraurbani in quanto per questi titoli di viaggio impersonali non è prevista una scadenza di utilizzo.