Stadio Braglia, accordo con Pro Modena per l’utilizzo

Venerdì 8 giugno in giunta la delibera, poi sottoscrizione fino a giugno 2019. Ok del curatore fallimentare

Municipio-Comune-ModenaMODENA – E’ in corso di definizione l’accordo tra il Comune e la società Pro Modena per l’utilizzo in esclusiva dello stadio Braglia per la prossima stagione sportiva. Nella seduta della giunta di mercoledì 6 giugno è stato fatto il punto sul percorso amministrativo dopo il via libera del curatore fallimentare Claudio Trenti all’utilizzo da parte della nuova società dei beni del Modena Fc, sottoposti appunto a procedura fallimentare, che si trovano nei locali di proprietà comunale di viale Monte Kosika.

“Con la lettera di Trenti e l’impegno sottoscritto dal presidente di Pro Modena Carmelo Salerno – spiega l’assessore allo Sport Giulio Guerzoni – possiamo procedere con la delibera. Il sindaco ha convocato appositamente una giunta per venerdì mattina per l’approvazione ufficiale. I tecnici stanno mettendo a punto gli ultimi particolari, ma l’impegno economico per la società calcistica si aggirerà sui 100 mila euro netti per un anno di uso esclusivo dell’impianto. Ciò non esclude, però, che con l’accordo tra Comune e società – precisa Guerzoni – il Braglia possa ospitare anche altre iniziative sportive e non. Nel frattempo, in collaborazione con la società, stiamo definendo anche l’agenda di alcuni interventi di manutenzione da realizzare nel corso dell’estate”.

Dopo l’approvazione della delibera sarà possibile definire sottoscrizione e relativa fidejussione per l’utilizzo dell’impianto fino alla fine di giugno del 2019.