Sport. La Regione Emilia-Romagna ancora protagonista del Calciomercato

3

Evento di apertura al Grand Hotel di Rimini e mostra “Colpi da maestro” nel Parco Fellini. Alla presenza del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il 30 giugno si celebra l’inizio del periodo di trattative con i grandi protagonisti Galliani, Marotta e Carnevali che ripercorrono le tappe più importanti della storia del Calciomercato

logo regione emilia romagnaBOLOGNA  – Il 30 giugno Rimini ospiterà per il secondo anno di fila l’evento, organizzato da Master Group Sport e Adise, l’Associazione dei Direttori Sportivi, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, che apre l’edizione 2021/22 del Calciomercato, al termine di una stagione che ha visto la Regione Emilia-Romagna assoluta protagonista della ripartenza sportiva del Paese.

I maggiori eventi calcistici del 2021, dalla Finale di Supercoppa a quella di Coppa Italia maschile e femminile ospitati al Mapei Stadium, le Finali Primavera che proprio il 30 giugno si chiuderanno a Sassuolo e tutti gli eventi sportivi di interesse nazionale ed internazionale ospitati negli scorsi mesi, hanno portato l’Emilia-Romagna a meritarsi l’appellativo di Sport Valley italiana.

L’appuntamento rientra nel cartellone degli eventi sportivi, in disciplina, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, per la valorizzazione del territorio e l’attrattività turistica.

Come a settembre 2020, il Grand Hotel di Rimini sarà la location ideale per la kermesse dei grandi protagonisti del mondo del calcio italiano e, a pochi metri di distanza, all’interno del Parco Fellini, la mostra “Colpi da Maestro: 70 anni di storia del Calciomercato” tornerà accessibile al pubblico, proprio nella città dove lo scorso anno venne inaugurata, e sarà visitabile gratuitamente per un’intera settimana, dal 30 giugno fino a mercoledì 7 luglio.

La mostra, ideata e prodotta da Master Group Sport in collaborazione con ADiSe e patrocinata da FIGC, Lega Serie A e, per la tappa romagnola, dal Comune di Rimini, ripercorre i più grandi affari della Serie A del Dopoguerra, incrociandoli con la storia sociale e politica dell’Italia. Le immagini e le biografie dei campioni offrono un viaggio unico nella memoria, attraverso le emozioni suscitate da un’eccezionale esperienza percettiva e interattiva fatta di immagini, suoni e voci indimenticabili. Il mondo iconografico del Guerin Sportivo con le sue fotografie dal sapore autentico, interviste inedite ai protagonisti che hanno fatto la storia del Calciomercato e una narrazione artistica di questo fenomeno con una soundwalk olofonica tutta da scoprire, realizzata da Lorenzo Bianchi Hoesch artista e compositore accreditato a livello internazionale, compongono la Mostra dal particolare concept allestitivo curato da Filippo Taidelli, poliedrico architetto milanese.

Il ricco palinsesto della giornata del 30 giugno si aprirà alle ore 15:00 con l’Assemblea Generale di ADiSe per lasciare poi spazio dalle 18:30 alla presentazione alla stampa del progetto “Un’altra partita” promosso dell’Associazione Italiana Calciatori e dedicato ad un progetto franchising volto alla formazione e allo sviluppo dell’imprenditorialità per calciatori ed ex calciatori.

Alle 20.00 arriverà il momento del Talk Show dal titolo “Colpi da Maestro”, alla presenza del Vice Direttore di Sky Sport Matteo Marani, del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e di alcuni dei grandi protagonisti del Calciomercato del passato e dell’attualità del panorama italiano. Adriano Galliani, AD dell’AC Monza, Giuseppe Marotta, AD dell’FC Internazionale Milano, e Giovanni Carnevali, AD dell’US Sassuolo Calcio, racconteranno aneddoti e retroscena dei colpi che hanno segnato la storia del Calciomercato e si confronteranno sul futuro di uno dei periodi che tutti gli appassionati di calcio aspettano con trepidazione ogni anno.

Richiesta accrediti stampa

La stampa interessata a partecipare all’evento dovrà inviare la richiesta all’indirizzo email ufficiostampa@mgsport.com entro e non oltre le ore 18.00 di lunedì 28 giugno 2021, indicando i nomi dei giornalisti ed eventuali tecnici presenti. Le conferme di accredito con le indicazioni sull’accesso all’area saranno inviate entro le ore 12.00 di martedì 29 giugno.

Sarà possibile per i media effettuare interviste con gli ospiti presenti in una postazione dedicata, nel rispetto delle norme vigenti in materia di prevenzione dal contagio di Covid-19. Si richiede pertanto di munirsi di dispositivi di sicurezza personale come le mascherine e di prevedere l’utilizzo di materiale tecnico per la realizzazione delle interviste che possa garantire il rispetto delle regole di distanziamento interpersonale.