Sport di base, finanziati altri 11 progetti di riqualificazione

27

Dopo i primi nove che avevano già ottenuto i contributi, esaurita la graduatoria del bando 2019. L’assessora Baracchi: “Un segnale di fiducia per la ripartenza”

MODENA – “Un segnale concreto per sostenere la ripartenza dello sport di base modenese”. Così l’assessora allo Sport del Comune di Modena Grazia Baracchi definisce il finanziamento, per un valore complessivo di 247 mila euro, ad altri 11 progetti di riqualificazione e miglioramento degli impianti sportivi comunali in diritto di superficie o in concessione patrimoniale alle associazioni sportive di base e alle polisportive, dopo i primi nove finanziati nell’ultimo trimestre del 2019.

Lo stanziamento dei fondi, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta su proposta della stessa assessora Baracchi, consente di completare il finanziamento di tutti i venti progetti ammessi nella graduatoria del bando 2019, portando il totale complessivo erogato a 647 mila euro.

“Già a ottobre, dopo il finanziamento dei primi quattro progetti – ricorda l’assessora – ci eravamo presi l’impegno di esaurire la graduatoria entro il 2020, ed essere riusciti a farlo ora, appena l’approvazione del Bilancio l’ha reso possibile, è per noi particolarmente importante vista la situazione di estrema difficoltà in cui si trova tutto lo sport di base. Con il finanziamento di questi lavori, in alcuni casi già avviati, vogliamo dare un segnale di fiducia per la ripartenza dello sport modenese”.

Gli 11 nuovi progetti che, salvo rinunce o variazioni da parte dei proponenti, riceveranno il finanziamento saranno realizzati dal circolo Arci polisportiva Sacca (realizzazione di un impianto idrico antincendio e adeguamento parapetti delle tribune del Palaroller), dalla polisportiva Gino Nasi (rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura dell’area crossfit e risistemazione di parte dell’area esterna), dalle associazioni sportive Equiriders (realizzazione letamaia e messa a norma degli impianti di illuminazione) e Geesink Team (installazione di un nuovo accumulatore per l’impianto fotovoltaico), dalle polisportive Saliceta San Giuliano (riconversione del solarium), Madonnina (rifacimento terrazzo e copertura e adeguamento degli spogliatoi), Forese nord (ammodernamento impianto di allarme e risanamento intonaci), 4Ville (impermeabilizzazione condotti di areazione, adeguamento servizi igienici e apparecchiature cucina), Baggiovara (sostituzione strutture leggere esterne e adeguamento impianto elettrico), polivalente il Torrazzo (rifacimento pavimentazione area esterna e sistemazione impianti elettrici e idraulici), Bocciofila Modenese (riqualificazione energetica con sostituzione dei corpi illuminanti).

Le prime nove società sportive ad aver ottenuto il finanziamento sono state la Polisportiva Cognentese, l’associazione sportiva San Paolo circolo Sergio Montorsi, la polisportiva Morane, la polisportiva San Faustino, il circolo ricreativo Usl 16, il Circolo Serenella, la Polivalente 87 e Gino Pini, la polisportiva Villa d’Oro, la polisportiva Modena est.

Il finanziamento del Comune, fino a un massimo di 50 mila euro per ciascun progetto, copre da un minimo del 40 a un massimo dell’80 per cento della spesa ammessa, in base al punteggio raggiunto. Il contributo riguarda interventi di pronta cantierabilità o iniziati dall’1 gennaio 2019 e che si concludano entro il 31 dicembre 2021.