Sostegno all’attività sportiva, in arrivo i voucher sport

37

BOLOGNA – In un momento non facile per il mondo dello sport e per le famiglie, la Giunta guidata dal Sindaco Virginio Merola ha approvato nella seduta di martedì 15 settembre una delibera che individua i criteri per la concessione di contributi sotto forma di “voucher sport”. Il bando, finanziato con fondi stanziati dalla Regione Emilia-Romagna, sarà pubblicato a breve.

L’obiettivo è quello di sostenere le famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse nell’iscrizione dei propri figli a corsi, attività e campionati sportivi scongiurando l’abbandono della pratica motoria e sportiva dei minori che rientrano nella fascia di età compresa tra i 6 e i 16 anni e dei giovani con disabilità che rientrano nella fascia di età compresa fra i 6 e i 26 anni.

“Con questo bando – afferma l’assessore allo Sport Matteo Lepore – diamo la possibilità a tante famiglie di potere iscrivere i propri figli alle attività che vengono organizzate dalle società sportive in città. Si tratta di un’iniziativa che rientra a pieno titolo nella promozione e nello sviluppo delle attività motorie e sportive, ma anche di quelle politiche attive di salvaguardia dell’associazionismo sportivo, di cui riconosciamo la fondamentale importanza nel tessuto cittadino”.

Le famiglie, per richiedere il voucher, dovranno essere in possesso di un ISEE compreso tra 3 mila e 17 mila euro per i nuclei fino a 3 figli e di un ISEE compreso tra 3 mila e 28 mila euro per i nuclei con 4 figli o più.

Ciascun nucleo familiare potrà beneficiare:
– di un voucher del valore di 150 euro nel caso in cui iscriva un solo figlio all’attività sportiva,
– di un voucher del valore di 200 euro nel caso in cui iscriva due figli all’attività sportiva,
– di un voucher del valore di 250 euro nel caso in cui iscriva tre figli all’attività sportiva,
Se il nucleo familiare è costituito da quattro o più figli che praticano attività sportiva, con un ISEE compreso tra 3 mila e 28 mila euro potrà beneficiare di un ulteriore voucher del valore di 150 euro dal quarto figlio in su, oltre al voucher da 250 euro per i tre figli. (A titolo esemplificativo una famiglia con 4 figli che praticano tutti un’attività sportiva, potrà ricevere un voucher di 400 euro).

Verranno formate due graduatorie, una per le famiglie fino a tre figli e una per quelle con quattro o più figli con una riserva del 10% dei contributi per i figli tra i 6 e i 26 anni con disabilità su ognuna delle due graduatorie.