Sit-in Save Ahmadreza Djalali Bologna

5
BOLOGNA – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Chiara De Ninno, responsabile del Gruppo Universitario di Amnesty International Bologna:
“Sono Chiara De Ninno, responsabile del Gruppo Universitario di Amnesty International Bologna;  sabato 14 maggio alle ore 17.30, a Bologna saremo in Piazza Maggiore per il sit-in Save Ahmadreza Djalali. 
 
L’azione, già tenutasi nelle città di Roma e di Novara, ha lo scopo di chiedere di fermare l’esecuzione della condanna a morte (prevista entro il 21 maggio) di Ahmadreza Djalali, ricercatore esperto in Medicina delle catastrofi, accusato ingiustamente dal regime iraniano di essere una spia israeliana.
La condanna a morte di un ricercatore con doppio passaporto, iraniano e svedese, il quale ha svolto ricerca in Europa per lungo tempo, tra cui in Italia presso l’Università del Piemonte Orientale a Novara, è un attacco alla libertà di ricerca, d’istruzione e di movimento a fini di studio.
Il link all’evento Facebook è (https://fb.me/e/1tA6aYwId).”