Simona Bertozzi – Paola Bianchi – Annamaria Ajmone domani a Rimini

121

Venerdì 24 febbraio, alle ore 21.00, al Teatro degli Atti spazio alla danza contemporanea

Prometeo Contemplazione SOLO, Simona Bertozzi - foto Nexus (2)RIMINI – Una serata tutta dedicata alla danza italiana contemporanea con tre assoli di Simona Bertozzi, Paola Bianchi e Annamaria Ajmone, danzatrici già note e apprezzate dal pubblico riminese che oltre a vantare collaborazioni internazionali hanno sviluppato parallelamente al ruolo di interprete un percorso personale di ricerca volto a esplorare le molteplici potenzialità espressive del corpo in movimento nello spazio.

Sarà una sorta di staffetta tra tre apprezzate artiste quella in programma venerdì 24 marzo alle 21 al Teatro degli Atti, per un appuntamento della sezione Tracce D contemporaneo che vedrà salire sul palco una dopo l’altra Simona Bertozzi, Paola Bianchi e Annamaria Ajmone: un trittico di performance in cui emergeranno i diversi stili, sensibilità e percorsi di tre artiste che continuano ad emozionare il pubblico attraverso la poesia del corpo.

Ad aprire la serata sarà Simona Bertozzi con Prometeo: Contemplazione. Cinque quadri tra il 2015 e il 2016, per giungere a un’opera conclusiva che ha debuttato con successo lo scorso mese di novembre: è questa la scansione temporale del grande progetto che la Compagnia Simona Bertozzi/Nexus ha dedicato al mito di Prometeo e alla sua trasposizione nella contemporaneità. Agli Atti la coreografa bolognese presenterà il primo quadro di questo progetto biennale “Contemplazione”, ideato come insieme a Marcello Briguglio e che si avvale delle musiche di Francesco Giomi ed Eliane Radigue. In Prometeo: Contemplazione la sola figura che appare non rivela un incipit del proprio agire né una provenienza. La partitura delle azioni è organizzata, ma l’ostinazione della pratica riapre ogni volta i confini delle tattilità, esponendo ogni iniziativa d’azione alla fragilità del presente, nitido e sospeso, della scena. Un quadro d’azione, la cui contemplazione è affidata al pubblico.

l'assenza4-ph.valentinabianchiL’assenza è invece il titolo della seconda coerografia presentata sul palco degli atti da Paola Bianchi. C’è un corpo che rincorre la sottrazione, l’essenza del vuoto, lo spazio vuoto, che cerca il senso di una presenza nell’assenza. È un corpo che si prosciuga sigillato nella sua immagine, un corpo che vacilla, un corpo che cerca un’identità. Un corpo che ricorda che del presente non ha notizie, pare che non gli somigli. Quel corpo ripercorre al contrario un sentiero prestabilito nascosto nella miseria del quotidiano, quel corpo si riduce, si ridicolizza. Quel corpo è vuoto, debole, niente in quel corpo sfiora la parvenza di integrità; quel corpo è privo di attendibilità, anche il suo odore è provvisorio.

Chiude il trittico di spettacoli TINY, coreografia di Annamaria Ajimone su musiche di AAjmone Tiny_P.Porto2Marcello Gori. Tiny nasce in seno ad un progetto di ricerca – Radura – che Annamaria Ajmone avvia nel 2013 con la filmaker Maria Giovanna Cicciari, il cui scopo era indagare la relazione tra l’immagine in movimento e la danza. Il lavoro si è sviluppato in maniera libera, alternando sessioni di lavoro al chiuso ad altre all’aperto. Da questi continui passaggi è nata l’esigenza di creare uno spettacolo che approfondisse le relazioni, gli scambi, e le trasformazioni che esistono, sia a livello temporale che spaziale, tra mondo interiore ed esteriore. “In Tiny esploro il mio corpo come un archivio popolato da memorie personali e culturali, fantasie, forze invisibili, echi lontani, suoni, odori, immagini. Individuo e seleziono tracce di me, attraverso le quali è vissuto e costruito lo spazio da abitare. Dove abitare assume il significato di abbracciare, percorrere, stare, soggiornare presso le cose. Lo spazio non sta di fronte a noi, non è altro dall’uomo”.

POLARITA’ Masterclass gratuito di Simona Bertozzi Allo spettacolo si aggiunge un altro appuntamento speciale: sabato 25 marzo dalle 10 alle 13 Simona Bertozzi tornerà al Teatro degli Atti per condurre una masteclass gratuita dedicata ai danzatori professionisti. Dopo un primo modulo di lavoro basato su esercizi di allineamento posturale e coscienza dell’anatomia corporea, si giungerà alla produzione di sezioni di movimento strutturate, ripetibili e in grado di generare, per ognuno, un grado personale di ricerca e sperimentazione. Da qui prenderà forma un’orchestrazione finale dei materiali elaborati. La partecipazione è gratuita; per partecipare o per ricevere informazioni contattare il Collettivo C.A.P. all’indirizzo collettivocap@gmail.com.

Venerdì 24 febbraio, ore 21 – Teatro degli Atti, Rimini

(Tracce D Contemporaneo)

Simona Bertozzi
PROMETEO: CONTEMPLAZIONE

primo quadro del Prometeo progetto Simona Bertozzi, Marcello Briguglio
coreografia e danza Simona Bertozzi
musiche Francesco Giomi, Eliane Radigue
produzione Compagnia Simona Bertozzi / Nexus 2015

Paola Bianchi
L’ASSENZA
coreografia e danza Paola Bianchi
testi e lettura Ivan Fantini
installazione ambientale Nicola Amato, Paolo Migliazza
produzione FC@PIN.D’OC
in collaborazione con Agar

Annamaria Ajmone
TINY
di Annamaria Ajmone
musiche Marcello Gori
produzione Cab 008

Biglietti
Platea e galleria € 12 – Ridotto € 10
Under 29 con CultCard € 8

Info biglietteria
La biglietteria del Teatro Novelli è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info biglietteria: 0541.793811.

E’ possibile acquistare i biglietti anche on line. Basta andare sul sito www.teatroermetenovelli.it e cliccare su “Biglietteria on line”. Dopo essersi registrati sarà possibile scegliere i posti e acquistare i biglietti pagandoli con carta di credito o Paypal.

Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatroermetenovelli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatronovelli.