Sicurezza stradale: “Cambia il finale” di questo film

5
Modena

La campagna di comunicazione richiama il linguaggio cinematografico e invita a non bere prima di guidare proprio per evitare che la storia abbia un esito drammatico

MODENA – La campagna di comunicazione “Cambia il finale”, realizzata dall’agenzia modenese Tracce nell’ambito del progetto sulla sicurezza stradale, si ispira al linguaggio del cinema e delle serie televisive (www.cambiailfinale.it).

La grafica dei materiali a stampa simula una locandina cinematografica e sui canali video la campagna prende la forma di un trailer: un riferimento che abbraccia con la stessa forza – spiegano i creativi dell’agenzia – sia l’immaginario dei giovani sia quello del target più adulto.

Al primo sguardo, la comunicazione illude lo spettatore e sembra davvero voler raccontare una storia ancora tutta da scrivere. Ma “bere e guidare” in realtà è una storia vista innumerevoli volte, il cui finale è così scontato che viene anticipato subito da uno “spoiler”: finisce male.

L’originalità della campagna è racchiusa in questo paradosso. Nel costruire un colpo di scena svelando un finale già tristemente noto, che conoscono tutti. Ed è proprio basandosi su consapevolezza che si invita il pubblico a riflettere e prendere coscienza, per cambiare il finale di una storia che, nonostante la sua banalità, continua drammaticamente a ripetersi ogni giorno.