Sede Aess come laboratorio della transizione ecologia

8
Modena

Finanziamento di oltre 800 mila euro dal Ministero per il progetto dell’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile nel programma Next Generation Modena

MODENA – La sede dell’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile (Aess) verrà risistemata con un intervento di bioedilizia, creando una sorta di laboratorio sui temi della transizione ecologia permanente, grazia a un finanziamento di 824 mila euro ottenuto partecipando al bando del Programma sperimentale di interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano. L’iniziativa è stata promossa dal ministero della Transizione ecologica.

Il finanziamento non rientra nei fondi assegnati al Comune di Modena con il Pnrr, ma fa parte, comunque, delle iniziative inserite nel programma Next generation Modena. La partecipazione al bando venne approvata dalla giunta comunale nell’agosto dello scorso anno su proposta dell’assessora all’Ambiente Alessandra Filippi.

Il progetto nasce dalla necessità di rispondere alla criticità idraulica che rende l’area comunale dove si trova la sede di Aess particolarmente fragile e vulnerabile ai fenomeni di piogge intense e prolungate precipitazioni, attraverso una soluzione pilota di edilizia bioclimatica, che risolva le problematiche esistenti e che possa essere replicabile in altri contesti analoghi.

L’intervento, spiegano i promotori del progetto, prevede “la realizzazione di una struttura aperta ipogea con tetto verde per ospitare eventi, conferenze, workshop e attività di formazione sul tema della transizione ecologica, un agorà permanente per aumentare la consapevolezza di amministratori e tecnici sulle strategie e misure di adattamento ai cambiamenti climatici, portando il territorio alla carbon neutrality”. È prevista, inoltre, la realizzazione di un sistema di raccolta delle acque meteoriche provenienti da parcheggio e coperture verdi per il riciclo a fini irrigui e usi non potabili, la costruzione di giardini della pioggia, la risistemazione dell’area parcheggio con pavimentazioni drenanti semi-permeabili e la fabbricazione di una vasca di laminazione.

Il progetto prevede che struttura e funzioni si fondano nel concetto di “Academy della transizione ecologica” ovvero un’esperienza di sperimentazione dal vivo e accompagnamento formativo completo e strutturato per i decisori pubblici e gli operatori locali nell’ambito della transizione ecologica, un vero e proprio laboratorio dove integrare l’architettura e lo spazio. Il percorso formativo verrà realizzato con Anci Emilia-Romagna e proposto a tutti i Comuni della regione per la formazione dei tecnici.

Aess è una associazione fondata nel 1999 da Comune e Provincia di Modena con Camera di Commercio, legalmente riconosciuta e senza scopo di lucro per lo sviluppo energetico sostenibile del territorio, che si occupa di piani e progetti di decarbonizzazione per il settore pubblico e privato basati su efficienza energetica; riduzione dei consumi e impiego di fonti rinnovabili; piani e strategie di mitigazione e adattamento al cambiamento climatico; rigenerazione urbana e progetti pilota per la sostenibilità e resilienza delle aree urbane; sviluppo e monitoraggio di sistemi di mobilità urbana sostenibile; percorsi per la transizione delle comunità.