Sassuolo ospita San Giovanni

9

Dhimitriadhi: “Non sarà facile come all’andata”

SASSUOLO (MO) – Secondo impegno settimanale per la Green Warriors Sassuolo, che domenica 25 aprile riceverà al Pala Consolata di Sassuolo l’Omag San Giovanni di Marignano nel match valido per la quinta giornata di ritorno di Pool Promozione. Il match arriva a soli quattro giorni dalla gara di andata tra le due formazioni, giocata lo scorso mercoledì al Palamarignano e terminata con la vittoria delle ragazze di coach Enrico Barbolini per 0-3.

La vittoria conquistata in Romagna ha riportato il buon umore in casa Green Warriors, con le neroverdi brave a scendere in campo aggressive e determinate fin dai primi palloni e brave ad approfittare fin da subito delle incertezze delle avversarie, incappate forse nella classica giornata storta. La Omag è però squadra da non sottovalutare, insidiosa e compatta e che più volte nel corso della stagione ha impensierito e sgambettato le big del campionato. C’è quindi da aspettarsi che la compagine romagnola arrivi al Pala Consolata agguerrita, pronta a vendicare la sconfitta casalinga.

Altro aspetto da non sottovalutare è l’importanza della sfida in ottica classifica generale: la Green Warriors occupa al momento l’ottava posto con 40 punti e si trova a pari merita con Soverato: ad oggi però sarebbero le calabresi ad accedere ai play off in virtù di un miglior quoziente set. Oltre allo scontro diretto contro Soverato del 28 aprile, Sassuolo avrà però una partita in più da giocare (il recupero casalingo contro Macerata il 2 maggio). Dalla rincorsa all’ottavo posto non è però esclusa la stessa San Giovanni: le romagnole sono al momento decime a 34 punti ma devono ancora giocare, oltre alla partita di domenica contro Sassuolo, altre 4 gare.

Proprio su questi aspetti pone l’attenzione Karola Dhimitriadhi, capitano della Green Warriors Sassuolo

“Domenica affrontiamo di nuovo San Giovanni ma credo che ci aspetterà una partita diversa da quella dell’andata: mercoledì noi ci siamo imposte in maniera netta ma loro hanno fatto molti errori e ci hanno concesso qualcosa in più di quello che come squadra normalmente concedono alle avversarie. Se sono arrivate fin qui, è perché sono una buona squadra, capace di esprimere una buona pallavolo: per cui mi immagino una partita molto combattuta, anche perché ad oggi non ci sono ancora certezze per chi riuscirà a conquistare l’ottavo posto e quindi l’accesso ai play off. Sicuramente sia noi che le nostre avversarie siamo alla ricerca di punti per finire la Pool nel miglior modo possibile: a noi per continuare a sognare servirebbe una vittoria e quindi faremo di tutto per replicare il risultato di mercoledì. Anche se, ripeto, non credo sarà facile come è stato in Romagna.