Sarà Cardioprotetta da Cuore e Territorio la 24 ore di volley in ricordo di Valmore De Pol

L’associazione ha messo a disposizione di atleti e tifosi un team di cardiologi, infermieri e fisioterapisti, che promuoveranno l’importanza della prevenzione cardiologica

RAVENNA – A partire dalle 18.00 di venerdì 14 giugno fino alle 20.00 di sabato 15, il bagno Kia Orana di Marina di Ravenna ospita una 24 ore ininterrotta di volley e sitting volley per ricordare Valmore De Pol, allenatore e dirigente scomparso 4 mesi fa.

A organizzare l’iniziativa sono gli amici di Valmore in collaborazione con Porto Robur Costa, Fipav, Pro Loco Marina di Ravenna, Bagno KIA Orana e Associazione Cuore e Territorio.
La manifestazione è stata presentata lunedì 10 giugno in una conferenza stampa che si è tenuta al bagno Kia Orana.

Il presidente della Porto Robur Costa, Luca Casadio, ha spiegato: “Portiamo nel cuore l’esempio di un vero uomo di sport a tutto tondo.”

Giovanni Morgese, presidente di Cuore e Territorio: “La nostra associazione metterà a disposizione di atleti e tifosi un team di cardiologi, quali la dr.ssa Federica Giannotti, la dr.ssa Annachiara Nuzzo della Cardiologia pubblica, il dr. Claudio Guadagni, cardiologo presso Ravenna 33, il dr. Francesco Anglano, cardiologo presso il Medical Center e un team di infermieri specializzati: Serena Antonioli, Catia Foglia, Daniele Felli e Paolo Marchetti, per sottoporre atleti e tifosi a screening cardiologico in occasione della manifestazione. Uno sforzo h/24 dell’associazione #CuoreeTerritorio – continua Morgese – per promuovere ancora una volta la prevenzione in stretta correlazione con momenti di intensa emotività e di divertimento, donando sicurezza grazie al defibrillatore messo a disposizione dalla Pace S.R.L., e visibilità all’evento grazie al quotidiano online #Ravenna24ore.it.

Verrà garantito sempre da Cuore e Territorio un servizio di fisioterapia grazie al fisioterapista Pier Giuseppe Zinzani.

Oltre a me – conclude Morgese – vi attenderanno, per spiegarvi la missione dell’associazione, il vice presidente Carlo Serafini, il segretario Sandro Pati e le socie Anna Redavid, Emanuela Raffoni e Donatella Truzzi”.