Salotto in piazza XX settembre: da Modugno a Frida

Salotto in piazzaNel programma, pillole di cultura, jazz, tango, swing e particolari itinerari guidati

MODENA – Dopo l’apertura di domenica 22 luglio, il “Salotto in piazza” prosegue la sua programmazione con appuntamenti gratuiti tutte le domeniche sera fino al 19 agosto, e l’appuntamento speciale del mercoledì di Ferragosto, dedicato all’Opera.

Il programma di domenica 29 luglio prevede alle 21.15 le pillole di cultura di Vania Franceschelli, che porpone un piccolo trattato di finanza semplice: “Le donne di Modena e la finanza”, a cura del gruppo di ricerca storico archeologica Militia Sancti Michaeli.

Alle 21.30 inizia il “Gran Galà del Salotto” con le migliori proposte del Salotto Culturale Aggazzotti: Diana Nocchiero al pianoforte e Andjela Bratic, flautista, con intermezzo a cura di Vanna Panciroli, mentre l’associazione “al Navelì” aprirà la serata. A seguire lo Swing spumeggiante delle “Tre civette sul comò”, con le voci di Elisa Righi, Alessandra Bavieri ed Elisabetta Tagliati, accompagnate dal Maestro Gioacchino Cancemi al pianoforte.

Salotto in piazzaDomenica 5 agosto si parte alle 21.15 con le pillole di cultura a cura di dell’associazione di guide storiche Arianna, prima del concerto delle 21.30 “Omaggio a Domenico Modugno”. Lo spettacolo propone sonorità insolite e sfumature jazz per i classici di un autore e cantante intramontabile e amatissimo. Canta Sabrina Gasparini accompagnata dal pianoforte istrionico e originale di Stefano Calzolari e dalla follia musicale del ritmo della batteria di Lele Barbieri.

Pizza in Piazza con a cura di Italpizza per raccogliere offerte pro ANT.

Salotto in piazzaDomenica 12 agosto, le pillole di cultura delle 21.15 sono nuovamente affidate alle guide di Arianna, mentre lo spettacolo delle 21.30 sarà “Tango Wine Orquesta” con Natalia Bolani, voce; Gen Llukaci, violino; Simone Tolomeo, bandoneon; Fabrizio Mocata, pianoforte e arrangiamenti.

L’appuntamento di mercoledì 15 agosto per il Ferragosto in piazza XX settembre è una vera e propria lezione di introduzione all’opera lirica “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, a cura di Opera Racconta con sul palco quattro cantanti (Soprano, tenore, baritono e basso) accompagnati al pianoforte da Federica Cipolli con la voce narrante di Stefano Seghedoni. Le pillole di cultura che aprono la serata sono affidate alla associazione Momus Modena Musica.

Domenica 19 agosto, la rassegna si chiude con lo spettacolo delle 21.30 “Non so scrivere lettere d’amore”, dedicato a Frida Kahlo, in cui l’artista rivive tra musica, parole, danza e immagini. Sul palco Sabrina Gasparini, voce; Claudio Ughetti, fisarmonica; Pablo Del Carlo, contrabbasso; Isabella Dapinguente, attrice.

Lo spettacolo finale è preceduto da una visita guidata al centro storico a cura dell’associazione Arianna intitolata “Lettere alla città – testimonianze in letteratura su Modena” (partenza alle 20, ritrovo al palco di piazza XX settembre alle 19.45).

A cura di Arianna sono anche le pillole di cultura delle 21.15.

In caso di maltempo gli spettacoli, tutti gratuiti si svolgono alla stessa ora dello stesso giorno al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra.

Il programma del Salotto in piazza XX settembre si può consultare online sul sito del Salotto Aggazzotti (www.simonettaaggazzotti.it) o all’interno del programma completo dell’Estate modenese (www.comune.modena.it/estate2018).