“Sagra del pesce azzurro e del pinzino”, buona tavola e sostegno a progetti per l’infanzia

20

Tre fine settimana da venerdì 17 maggio a domenica 2 giugno 2024 al centro Rivana Garden

FERRARA – Buon cibo e solidarietà per la nuova edizione della “Sagra del Pesce Azzurro e del Pinzino”, in programma nei prossimi tre fine settimana da venerdì 17 maggio a domenica 2 giugno 2024 al centro Rivana Garden (via Gaetano Pesci 181, Ferrara). La manifestazione è ideata dall’associazione Nati con la calzamaglia in collaborazione con il centro di promozione sociale Rivana Garden con il patrocinio del comune di Ferrara per creare momenti di socialità e raccogliere fondi sia a favore di progetti per l’infanzia sia per l’autosostentamento delle attività sociali. La cucina – a disposizione di chi prenota il tavolo e per l’asporto – apre alle 19:00 nelle serate del venerdì e del sabato e alle 11:30 per il pranzo della domenica con menù di pesce (sarde, anguillini, ma anche anguilla, seppie e calamaretti).

L’iniziativa è stata presentata mercoledì 15 maggio 2024 nella sala degli Arazzi della residenza municipale.

Per illustrare i contenuti dell’iniziativa, all’incontro con i giornalisti sono intervenuti il Vicesindaco di Ferrara, il consigliere e il volontario del centro Rivana Garden aps Marco Malossi e Ubaldo Malossi con la consigliera dell’associazione Nati con la Calzamaglia Chiara Zecchini.

La presentazione è stata anche l’occasione per ricordare che l’amministrazione comunale sostiene il centro Rivana Garden come luogo di aggregazione e solidarietà importante in quest’area sud della città che gravita su via Bologna. Tra gli impegni condivisi da associazione e Comune c’è la predisposizione deli pannelli fotovoltaici per consentire una gestione calmierata dei consumi all’interno dei grandi spazi della sede e un elevatore per rendere accessibile a tutti il palco e che ha già ottenuto un finanziamento di 20mila euro dall’Amministrazione comunale.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Prenderà il via venerdì 17 maggio 2023 la quarta edizione della “Sagra del Pesce Azzurro e del Pinzino” l’iniziativa ideata dall’Associazione “Nati con la Calzamaglia” (NCLC) di Ferrara, in collaborazione con il Centro di Promozione Sociale “Rivana Garden”. Ed è proprio all’intero della struttura di via Gaetano Pesci 181, a Ferrara, che si svolge la manifestazione che avrà luogo nei fine settimana del 17, 18, 19 / 24, 25, 26 maggio e 31 maggio, 1 e 2 giugno 2024. Sarà possibile cenare (dalle ore 19) sia al coperto, anche in caso di pioggia, che all’aperto. Anche l’asporto pronto dalle 19.

Tutto il ricavato della manifestazione – al netto delle spese sostenute – andrà a progetti per l’infanzia come potrebbe essere il “Progetto Colibrì” che da diversi anni vede l’Associazione aiutare l’Asp-Centro Servizi alla Persona di Ferrara.

“Aiutiamo i bambini e lo loro famiglie – afferma Marco Malossi, presidente di Nati con la calzamaglia-NCLC – nelle piccole cose che facilitano l’integrazione di ragazze e ragazzi all’interno della società. Mi riferisco a donazioni per le quali l’Asp, normalmente, non riuscirebbe ad intervenire: l’apparecchio per i denti, la gita scolastica, il materiale didattico per la scuola, la bici o l’abbonamento del bus per spostarsi in città, occhiali con particolari gradazioni, ecc”.

“Saranno nove giorni – prosegue Marco Malossi – in cui i nostri soci, assieme a quelli di Rivana, continueranno a portare in vita quella che in passato ha rappresentato un vero e proprio caposaldo fra le sagre di tutta la provincia: appunto il “pesce azzurro”. La kermesse gastronomica ha tenuto banco a Ferrara per diversi decenni, prima in via Bologna e poi proprio al Centro Rivana Garden. Per noi un onore proseguire questa tradizione, iniziata da quelli che sono i soci fondatore di un movimento di volontariato ben radicato nella storia del territorio di via Bologna”.

Ma veniamo al menù, che si divide esattamente a metà fra i mitici Pinzini della Rivana e lo squisito e sanissimo pesce azzurro. Quest’anno gli organizzatori hanno introdotto due importanti novità: la porchetta fatta in casa e i cappelletti con la panna (per aggiungere un primo piatto di carne). Il menù è semplice (caratteristica che contraddistingue tutte le sagre e gli eventi gastronomici di NCLC e di Rivana). Oltre all’antipasto freddo si potrà gustare un secondo antipasto caldo, a base di cozze, per poi passare ai bigoli allo scoglio. Sui secondi non potevano mancare i pinzini e il classico tagliere di salumi, adatto per chi non gradisce il pesce. Sul versante “mare” si parte con la “sarde scottadito” alla griglia, per proseguire con le seppie e piselli e finire ai fritti: sarde, calamaretti e anguillini. Con il pezzo forte che arriva dall’anguilla ai ferri (con possibilità di prendere anche la mezza anguilla). Si chiude con i dolci della casa.
Prenotazione dei tavoli attraverso il numero 370 3618173.

“La collaborazione con l’Associazione NCLC – dichiara Daniele Malossi, presidente del Centro Rivana Garden – prosegue ormai da oltre 8 anni. Nell’arco di questo tempo il nostro Centro ha vissuto un lungo periodo di stop dovuto alla pandemia. Questi ragazzi hanno saputo dare nuova linfa al Rivana, riportando tanta gente dentro la struttura di via Pesci. La vecchia concezione di “centro anziani”, senza nulla togliere al punto di riferimento sociale che Rivana ricopre da decenni, deve essere superata proprio da manifestazioni come questa”.