Sabato 10 novembre al Campus “Unijunior Parma – Conoscere per crescere”

All’Università di Parma terzo appuntamento con le lezioni universitarie per ragazzi e ragazze dagli 8 ai 14 anni

uniparmaPARMA – Sabato 10 novembre all’Università di Parma terzo appuntamento con Unijunior Parma – Conoscere per crescere, “Children’s University” che propone lezioni universitarie per ragazzi e ragazze dagli 8 ai 14 anni.

Sono tre le lezioni in programma, tutte nel Plesso Aule delle Scienze del Campus Scienze e Tecnologie:

· “Con Paperino a spasso per Quackenberg: ponti, fumetti e… geometria!”, tenuta dal prof Alberto Saracco del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche.

Un fumetto accompagnerà i ragazzi (alle 15 la fascia 10-14 anni e alle 16.30 quella 8-11 anni) alla scoperta di un famoso problema di geometria che ha dato origine alla teoria dei grafi e alla topologia.

· “Sui tetti con i gatti: amanti del sole e maestri di architettura!”, tenuta dalla prof.ssa Barbara Gherri del Dipartimento di Ingegneria e Architettura.

Alle 15 l’architettura solare e i sistemi passivi di accumulo dell’energia utilizzati nella progettazione di edifici e abitazioni saranno spiegati attraverso l’esperienza dei gatti e della loro ricerca del sole.

· “Dalla Terra alla luna in bicicletta!”, tenuta dal prof. Fabio Bozzoli del Dipartimento di Ingegneria e Architettura.

Alle 16.30 il docente parlerà di come gli scienziati hanno fatto scoperte eccezionali senza l’ausilio delle tecnologie di cui disponiamo oggi, usando semplicemente carta, penna e molto ingegno.

Unijunior Parma è promossa e organizzata dall’associazione Leo Scienza in collaborazione con l’Ateneo, e proseguirà per altri 3 sabati fino al 1° dicembre 2018.

Il progetto Unijunior, che compie 10 anni, è alla sua prima edizione all’Università di Parma. È da tempo una realtà consolidata in altre sedi universitarie (Bologna, Modena e Reggio Emilia, Ferrara e Rovigo, Forlì e Cesena, Rimini, Ravenna) e rappresenta un ponte fra territorio e Università: il mondo accademico si apre infatti alla società accogliendo le famiglie. Il fine è quello di contrastare la perdita di interesse verso la conoscenza e la ricerca attraverso una formula che presenta e rende l’Università un luogo accessibile a tutti e in particolare alle giovani generazioni, “tempio del sapere” ma anche spazio di condivisione e confronto, dove tutte le domande sono preziose.

Il progetto Unijunior vuole inoltre proporre una visione della conoscenza che sia da stimolo per i giovanissimi e guida nelle loro scelte future. Conoscenza intesa non come ricezione passiva e imposta ma come conquista attiva, mossa da curiosità, passione ed intraprendenza.

Unijunior Parma terminerà sabato 15 dicembre con la grande festa finale di consegna dei Diplomi alla presenza dei docenti universitari e degli irresistibili scienziati di Leo Scienza, che intratterranno il pubblico (gli studenti e i loro genitori) con uno spettacolo teatrale-scientifico capace di combinare comicità, poesia e momenti di interazione con gli spettatori.

Per informazioni: Associazione Culturale Leo Scienza – Progetto Unijunior, e-mail info@unijunior.it