Roberto Baggio: all’asta le maglie del “Divin Codino” a favore dell’AISLa

16

PARMA – Si è svolta ieri pomeriggio, presso l’Hotel Farnese di Parma, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Un Calcio alla SLA”, asta benefica ideata e organizzata dallo Studio Legale Associato Restano, in collaborazione con ABM Diffusion S.r.l., e destinata alla raccolta di fondi in favore della sezione di Parma di AISLA – Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

L’idea nasce per volontà di Maurizio Bellissimo – titolare di ABM Diffusion S.r.l., storica azienda di abbigliamento sportivo di Parma, che ha scelto di mettere a disposizione 5 divise da gioco ufficiali della Fiorentina di fine anni ’80, utilizzate nelle riprese del filmIl Divin Codino, per dare il via ad un’iniziativa di sensibilizzazione e raccolta fondi in memoria di due cari amici, Massimo Restano e Michele Zuin, deceduti a causa della SLA – Sclerosi Laterale Amiotrofica. Tra le maglie disponibili spiccano la n.10, autografata da Roberto Baggio (stagione ’89-’90) e la n. 5, autografata da Stefano Pioli (stagione ’90-’91). Saranno disponibili, inoltre, la n.4 di Dunga; la n.5 di Battistini; la n.8 di Cucchi.

“A seguito della morte di mio padre quattro anni fa, l’impegno del nostro studio e della nostra famiglia è sempre stato quello di supportare, attraverso varie iniziative, la ricerca sulla SLA e l’assistenza alle persone affette da questa malattia. Così ho colto con grande piacere l’idea di Maurizio Bellissimo, nella speranza che questo progetto possa contribuire a raccogliere quanti più fondi possibili da destinare ad AISLA ed ai suoi progetti, realizzando certamente anche un desiderio di mio papà. – commenta l’Avv. Carlo Andrea Restano, figlio del compianto Avv. Massimo Restano nonché titolare dello Studio Legale Associato Restano, organizzatore dell’iniziativa, che prosegue: “Voglio esprimere un sincero e personale ringraziamento ai grandi campioni Roberto Baggio e Stefano Pioli, per aver sposato l’iniziativa autografando le rispettive maglie, così come all’Assessore allo Sport e Vice-Sindaco Marco Bosi ed allo staff di CharityStars per la fattiva collaborazione nell’organizzazione dell’iniziativa”.

Presenti all’evento di lancio, realizzato con il patrocinio ed il contributo del Comune di Parma, l’Assessore allo Sport e Vice-Sindaco, Sig. Marco Bosi e la presidente di AISLA Parma, Lina Fochi, che ha dichiarato: “Il modo più significativo per ricordare i nostri cari, è continuare a sostenere concretamente chi sta attraversando lo stesso percorso di malattia, cercando di migliorarne la qualità di vita. In questa iniziativa rivedo l’entusiasmo e l’amore per la vita che ci ha insegnato l’avv. Massimo Restano” – e prosegue: “Per chi ha combattuto contro la SLA non è per niente scontato continuare a mettersi a disposizione della comunità, motivo in più per cui AISLA è profondamente grata alla Famiglia Restano e a tutti questi grandi campioni che in campo, come nella vita, continuano a raccontarci la bellezza della vita.”

Su invito del Vice Sindaco del Comune di Parma, ha partecipato alla conferenza anche Alessandro “Billy” Costacurta, grande campione del Milan e della Nazionale, che si è complimentato con gli organizzatori dell’iniziativa sottolineando l’importanza che lo sport e il coinvolgimento dei campioni sportivi possono assumere per raggiungere e sensibilizzare sempre più persone.

L’asta ha preso il via giovedì 15 luglio sulla pagina www.charitystars.com/uncalcioallasla, piattaforma dedicata ad aste benefiche, e proseguirà fino al 30 dello stesso mese. Un’occasione imperdibile per gli appassionati di calcio e per unire le forze nella lotta contro la SLA.