Rischio incendi, scatta l’allerta arancione anche nel riminese

18

palazzo del municipio RiminiRIMINI – La Protezione civile regionale ha emesso un avviso di allerta arancione per rischio incendi boschivi che riguarda tutta l’Emilia Romagna, compreso dunque anche il territorio riminese.

Le condizioni climatiche e il perdurare dell’assenza di precipitazioni potrebbero agevolare lo sviluppo di incendi nelle aree boschive.

Per questo, da sabato 26 marzo in tutta l’Emilia-Romagna scatterà, almeno fino alla mezzanotte di domenica 3 aprile, lo stato di ‘rischio alto’ (allerta arancione).

Con l’innalzamento del grado di pericolosità si stabilisce il divieto assoluto di accendere fuochi o utilizzare strumenti che producano fiamme, scintille o braci, all’interno delle aree forestali. Vietati su tutto il territorio regionale, anche al di fuori delle aree boschive, gli abbruciamenti di residui vegetali e delle stoppie e di residui vegetali agricoli su tutto il territorio regionale, con pesanti sanzioni per chi infrange le regole.

Per info: https://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/incendi-boschivi-da-sabato-26-marzo-scatta-in-emilia-romagna-la-grave-pericolosita/bollettino-aib-04-2022.pdf