Riprendono le attività del progetto PiaceCare

17

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Riprendono completamente, dopo la necessaria pausa per l’emergenza Coronavirus, le attività di PiaceCare, il progetto sperimentale del Comune di Piacenza nato con l’obiettivo di qualificare l’offerta di servizi di cura alla persona e alla famiglia mediante l’istituzione di un registro di assistenti familiari.

A partire da questa settimana, è nuovamente possibile accogliere le richieste delle famiglie che intendono assumere regolarmente con contratto un assistente familiare per la cura di una persona disabile o anziana non autosufficiente residente nel comune di Piacenza.

Contattando gli operatori di PiaceCare presso l’InformaSociale (tel. 0523/492731/492022) verrà fissato un appuntamento per un colloquio con un’assistente sociale, per la valutazione del bisogno assistenziale e successivamente verrà fornita una rosa di candidati e relativi curriculum vitae. La famiglia si impegnerà a fornire un riscontro relativamente all’esito dei contatti avuti con gli assistenti familiari proposti.

Gli assistenti familiari che volessero iscriversi al registro possono sempre contattare gli operatori agli stessi riferimenti.

Per essere iscritti all’elenco PiaceCare, gli assistenti devono avere la cittadinanza italiana o di un paese dell’Unione Europea, oppure essere in possesso di regolare titolo di soggiorno o della relativa ricevuta di richiesta di rilascio o rinnovo. Occorre inoltre aver svolto almeno tre anni di lavoro regolare nell’ambito dell’attività di cura documentabili con contratti di lavoro o buste paga, da presentare insieme a una lettera di referenze, o in alternativa essere in possesso di un attestato relativo a un corso di formazione nel lavoro di cura (Oss, dirigente di comunità). Infine, per i cittadini stranieri è necessario dimostrare un’adeguata conoscenza della lingua italiana oppure aver conseguito in Italia il diploma di scuola secondaria di primo grado.

Per informazioni è possibile contattare lo Sportello InformaSociale al numero 0523/492731 negli orari seguenti: lunedì e giovedì 9 – 12.30 e 15.30 – 17.30; martedì, mercoledì, venerdì e sabato 9 – 12.30; al numero 0523/492022 negli orari seguenti: lunedì e giovedì 8.45 – 13 e 15.30 – 17.30; mercoledì e venerdì 8.45 – 13.