“Riprendiamoci la Libertà”, è online “Modena Comune”

4

All’interno spazio anche al Festival Filosofia e alla partenza della scuola, mentre il Qr in copertina rimanda alle celebrazioni per Pavarotti. Il mensile è già disponibile sul web

MODENA – “Riprendiamoci la Libertà” è il titolo di copertina del numero di settembre di “Modena Comune”, il mensile dell’Amministrazione, che dedica l’immagine principale (e le pagine interne di cultura) al Festival Filosofia, il cui argomento di quest’anno, appunto “Libertà”, si collega anche al tema della vaccinazione anti-Covid e del Green Pass come strumenti per ritrovare ed esercitare le piene libertà personali e sociali grazie alla riduzione delle possibilità di contagiarsi e contagiare le altre persone.

Inoltre, nel periodico in distribuzione in questi giorni, già online e leggibile sul sito web del Comune in sala stampa (www.comune.modena.it/salastampa), ampio spazio è riservato alla scuola, le cui attività ricominciano in presenza proprio a partire dalla giornata di oggi, mercoledì 1 settembre, col rientro dei bambini nei nidi e nelle scuole d’infanzia. Sempre in copertina è presente un codice Qr, attivabile inquadrandolo con smartphone e tablet, che rimanda al programma delle celebrazioni per Luciano Pavarotti a 14 anni dalla scomparsa.

Tra i vari argomenti affrontati dal mensile, anche il percorso verso l’approvazione di “PrendiaMOci cura”, le nuove linee di indirizzo del welfare dell’Amministrazione, maturate nel contesto della pandemia, e il punto sulle azioni previste dalla manovra finanziaria sviluppata dell’Amministrazione con l’obiettivo di favorire, anche economicamente, la ripartenza dopo l’emergenza post-Covid. Inoltre, nelle pagine di Consiglio si dà conto dell’approvazione del documento di indirizzi delle Politiche giovanili dell’Amministrazione, finalizzate a costruire una città “a misura di giovani”. Un focus riguarda poi i temi dell’urbanistica e dell’abitare, con i fondi previsti dal “Pinqua” – 15 milioni di euro – che contribuiranno al processo di rigenerazione di alcuni pezzi di Modena, a partire dall’area nord, e i diversi progetti di riqualificazione di comparti residenziali votati dall’Assemblea, come quello di via del Mercato.

Infine, nelle pagine degli appuntamenti si presenta Modena smart life, il festival della cultura digitale in programma dal 23 al 26 settembre in presenza: il tema dell’edizione 2021 è “Ambienti: digitali, ecologici, sociali”, con oltre 50 appuntamenti e decine di relatori chiamati a riflettere sugli effetti della pandemia sulla vita associata.