Rimini: settembre d’oro e il week end su due ruote

Oltre 40mila presenze per l’Italian Bike Festival, 158mila per la Motogp a Misano. Il commento del sindaco Andrea Gnassi

RIMINI – Il sindaco Andrea Gnassi: “Ci lasciamo alle spalle un weekend con un clima e numeri da alta stagione. Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini si è confermato ancora una volta come uno degli appuntamenti sportivi più importanti per il territorio, strategico perché consente di allungare la stagione estiva, per l’indotto che comporta portando e non da ultimo per l’imparagonabile vetrina promozionale che dà la possibilità all’intera Riviera di farsi conoscere ad un vasto pubblico internazionale, veicolando i tratti più sinceri della sua identità. Una terra di motori che si racconta al mondo presentando il suo carattere e la sua vocazione all’ospitalità, la sua capacità di fare rete per creare un palinsesto di iniziative che trasforma una tre giorni di gare in una settimana di esperienze da vivere fuori dal circuito. Le 158mila presenze contate da venerdì a sabato al ”Marco Simoncelli” dimostrano che la chiave vincente è questa: non essere solo contenitore di eventi, ma trovare quei contenuti in grado di intrecciarsi con i nostri valori e di esaltare quelle caratteristiche che rendono Rimini e la riviera unica e riconoscibile nel mondo. E su questo solco si colloca l’Italian Bike festival che alla sua seconda edizione ha registrato numeri da incorniciare con oltre 40mila presenze distribuite in tre giorni.

Un colpo d’occhio eccezionale per una manifestazione che, così come la MotoGp, è dedicata ad un’altra fetta di pubblico specializzata e che conta un numero sempre maggiore di appassionati. Un evento unico nel suo genere, capace di coniugare l’aspetto sportivo, l’aspetto commerciale e quello di intrattenimento e al quale il pubblico ha risposto con entusiasmo. Così come la MotoGp è lo specchio della passione e dell’arte dei motori che da sempre muove la nostra terra, così il mondo bike incarna uno degli asset su cui si sviluppa la nostra idea di futuro e di città. Il calendario ci avvisa che l’estate è agli sgoccioli, ma le tante iniziative di altissimo livello che la Riviera ha ospitato negli ultimi giorni ‘baciati’ per altro da temperature agostane, consolida settembre come un periodo strategico per il turismo dell’intero territorio. E i numeri in costante crescita, in termini di arrivi e di pernottamenti turistici, stanno lì a dimostrarlo. E il settembre d’oro non finisce qui visto che già nel prossimo fine settimana, con la manifestazione ‘Giardini d’Autore’, sono attese migliaia di persone in città”.