Rimini, previste le disposizioni di sicurezza per lo svolgimento dei mercati rionali

25

Con il mercato del ‘Centro Ausa’ previsto per venerdì 22 e quello del centro città, di sabato 23, ritornano, tra i banchi degli ambulanti, tutti i settori merceologici

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Con la riapertura del mercato rionale al Centro Ausa, prevista per il prossimo venerdì 22 maggio e quello del centro storico, previsto il giorno successivo sabato 23 maggio, torneranno ad essere presenti tutti i banchi dei commercianti ambulanti che normalmente popolano quelle aree dei mercati rionali. L’offerta completa dei prodotti appartenenti a tutti i settori merceologi, che si erano interrotti a causa dell’emergenza sanitaria, a partire da questo fine settimana, ritorna completa e disponibile ai cittadini. Fin ora infatti, nel rispetto delle disposizioni di contrasto alla diffusione del COVID-19, era stato possibile trovare aperti solamente i banchi alimentari e quelli dei fiori, all’interno dell’area perimetrata “Ex Padane”, una restrizione che finalmente è terminata consentendo la fruizione completa di questi servizi anche in tutte le aree della città dove si svolgono i mercati rionali.

Si dovrà continuare a rispettare le disposizioni igienico sanitarie previste dalle norme, che i cittadini ormai hanno imparato a conoscere e che già si erano attuate in parte nello svolgimento dei mercati consentiti durante il lock down. Disposizioni che saranno accertate, oltre che dalla Polizia Locale, anche dagli stessi gli operatori commerciali che collaboreranno secondo un sistema di autocontrollo al rispetto di misure di distanziamento sociale. Un controllo fatto anche a cura del personale del C.O.C.A.P. (Consorzio Operatori Commercio Su Aree Pubbliche S.R.L.), incaricato dal Comune di Rimini per la gestione dei mercati, svolgere le ordinarie operazioni necessarie all’avvio dei mercati e collaborare per garantire il controllo dei distanziamenti ed evitare gli assembramenti di persone.

Ricordiamo in sintesi le disposizioni previste dal provvedimento dirigenziale sulle modalità dei mercati settimanali, che hanno decorrenza a partire dal 22 maggio, fino al al 30 settembre:

– I mercati sono differenziati in base alle dimensioni e alle caratteristiche dei luoghi in cui si svolgono, ossia, mercati rionali, mercati di medie dimensioni (attorno ai 100 posteggi) e Mercato Rimini Città del mercoledì e sabato;

– Il rispetto delle norme di distanziamento sociale sarà basato per tutti sul principio di autocontrollo demandato agli operatori e nei mercati di medie dimensioni sarà presente un presidio da parte di personale dedicato. Tale presidio è previsto anche nelle zone ritenute più critiche del Mercato Rimini Città;

– Verranno collocati cartelli informativi con testo anche in inglese all’ingresso dei mercati, contenenti le norme di comportamento da rispettare all’interno dell’area mercatale, nonché il numero telefonico della Polizia Locale da poter chiamare in caso di situazioni di assembramento non facilmente gestibili;

– in diversi punti verranno indicati percorsi unidirezionali da rispettare;

– La Polizia Locale, provvederà ad effettuare sopralluoghi negli orari di maggior afflusso in tutti i mercati e prevederà un presidio fisso con unità di personale nei mercati del mercoledì e sabato;

– Ogni posteggio dovrà essere perimetrato e all’interno del percorso potranno essere presenti un numero di clienti pari ad uno ogni due metri. Dovrà comunque essere rispettata la misura di un metro da parte di tutte le persone presenti all’interno del posteggio nelle operazioni di vendita;

– E’ obbligatorio l’uso della mascherina all’interno del perimetro del posteggio nonché dell’uso di igienizzanti o guanti usa e getta. Ogni operatore in relazione al prodotto venduto dovrà rispettare ulteriori specifiche disposizioni.