Rimini, in fase di collaudo la nuova fontana realizzata nel nuovo piazzale della stazione ferroviaria

29

Prevista la consegna dell’area tra la fine di aprile e l’inizio di maggio

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Si sono svolte fra giovedì sera e venerdì mattina le prove funzionali per il collaudo della fontana realizzata nel nuovo piazzale della stazione ferroviaria, che completa l’importante intervento di riqualificazione della nuova piazza. Un dispositivo architettonico che impreziosisce il nuovo spazio urbano riqualificato, destinato ad essere il biglietto da visita della città per i visitatori che raggiungono Rimini in treno. Nella fontana, caratterizzata da giochi d’acqua con getti fino a 4 metri di altezza, sono stati realizzati effetti scenografici luminosi con installazione di luci led a terra che illuminano nelle ore notturne, con diversi effetti cromatici, la danza degli zampilli. L’acqua, che non è potabile, viene riutilizzata attraverso un ricircolo dopo essere stata purificata.

Insieme alla fontana è stata realizzata una nuova pensilina in adiacenza alla stazione ferroviaria e al tracciato del TRC per i vari collegamenti della piattaforma logistica di trasporto integrato. Da lunedì  27 aprile, Metropark (Gruppo FS Italiane) riprenderanno i lavori di completamento del parcheggio cosiddetto “Metropark 2”, un importante ampliamento che consentirà presto di portare gli attuali 183 posti auto a 293, di cui sette per disabili.

Si tratta di un intervento realizzato su un’area che dal giugno scorso è stata oggetto di una profonda trasformazione urbana. Con la realizzazione della nuova piazza, si completa quanto previsto dalla prima fase del protocollo di intesa per la riqualificazione e la trasformazione urbana dell’intera area, sottoscritto tra Comune di Rimini, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) e Regione Emilia Romagna. Un vero e proprio hub della mobilità cittadina che, anche attraverso la Velostazione, consente l’incremento dell’offerta della sosta estesa a differenti tipologie di mezzi, auto, bici, moto e veicoli elettrici.

L’intervento in generale ha avuto un costo complessivo di oltre un milione e mezzo di euro ed è stato realizzato e finanziato da RFI. L’obiettivo della riqualificazione è quello di caratterizzare lo spazio pubblico antistante l’hub con la realizzazione di una serie di “isole ambientali” e di opere complementari di arredo urbano, su cui si andranno ad integrare i nuovi collegamenti ciclopedonali su viale Cesare Battisti e sulla via Roma. Interventi di riqualificazione che partiranno a breve.

La consegna del nuovo piazzale della stazione è previsto tra fine aprile e inizio maggio.